Pubblicato il

Identificato e denunciato per lesioni l’autore dell’aggressione al giovane vicentino avvenuta al Portello a Padova

PADOVA – La  Digos di Padova ha identificato e denunciato per il reato di lesioni un giovane di  27 anni della provincia di Vicenza. La notte del 15 giugno il ragazzo insieme ad altre persone ha aggredito con calci e pugni un ingegnere della provincia di Venezia nel quartiere Portello, procurandogli lesioni per 2 giorni di prognosi. 

 

L’INCHIESTA AVVIATA DALLA DIGOS

Le indagini, immediatamente avviate dagli uomini della Digos, grazie anche agli elementi raccolti da testimoni, hanno permesso di identificare il responsabile del gesto  e appurare che il motivo scatenante della violenza è stato il fatto che la parte lesa in quel momento stesse canticchiando il brano “Le Chant du Diable”,  utilizzato dai legionari francesi e già utilizzato nella seconda guerra mondiale dai copri paramilitari nazisti. (Agg.29/6 ore 19,58)

OGGETTI ATTI AD OFFENDERE OCCULTATI IN MACCHINA

Il ventisettenne è un militante del C.P Gramigna, colpito dalla misura cautelare dell’ obbligo di dimora a Padova dopo essere stato arrestato a Torino, insieme ad altri militanti veneti,  perché sorpresi in quanto a bordo di un’autovettura all’interno della quale avevano occultato oggetti atti offendere e artifizi  pirici da utilizzare in una manifestazione antagonista programmata nella stessa giornata nel capoluogo piemontese contro lo sgombero di un centro sociale anarchico. (Agg.29/6 ore 20,03)

ULTIME NEWS