Pubblicato il

Rottamazione delle cartelle esattoriali, critico il M5S

CIVITAVECCHIA – “Il regolamento per la rottamazione delle cartelle esattoriali approvato nel primo consiglio comunale dell’era Tedesco è a vantaggio soprattutto dei grandi evasori”. Lo sostiene il gruppo consiliare dei Cinque Stelle, che lamenta il mancato passaggio dell’atto nella conferenza dei capigruppo, dove si poteva contribuire a migliorare un provvedimento che, a suo giudizio, presenta aspetti controversi. I Cinque Stelle lamentano che, nonostante i proclami di dialogo da parte del sindaco, gli è stato negato il diritto di iniziativa come consiglieri e per questo di aver preferito abbandonare l’aula piuttosto che votare contrari.

“Ma, esattamente – aggiungono – cosa é stato votato? Un regolamento sulla definizione agevolata frettoloso che va a beneficio soprattutto dei grandi evasori, che ora potranno pagare in tante comode rate e senza sanzioni, in sfregio di coloro che hanno sempre pagato regolarmente. Il provvedimento infatti, oltre ad azzerare le sanzioni, concede a chi deve pagare oltre 10.000€ uno slittamento della scadenza al 31 dicembre 2019 per pagare in unica soluzione oppure addirittura la possibilità di pagare in ben 14 rate fino a settembre 2021. I piccoli debitori, che sono la maggioranza dei cittadini in difficoltà, avranno un beneficio minore: per importi fino a 1000€ è possibile pagare in appena tre rate! Ma siamo sicuri che le casse del Comune, in costante anticipazione di tesoreria, beneficeranno di tanta magnanimità nei confronti di chi ha chiesto al neo Sindaco di adottare rapidamente la definizione agevolata? Questa valutazione doveva essere ragionata con i consiglieri, sia di maggioranza che di opposizione, in conferenza dei capigruppo per prevenire danni economici all’Ente e pertanto meno servizi a tutti i cittadini. Il comune di Civitavecchia sotto la guida del M5S aveva già aderito alla prima definizione agevolata prevista dall’art. 6 ter del D.L. 193/2016 sia per agevolare i piccoli debitori sia per poter migliorare la riscossione del Comune. Pertanto non si è approvato nulla di nuovo, di certo l’amministrazione 5 stelle avrebbe riproposto il provvedimento in maniera più equa a beneficio della maggioranza dei cittadini che hanno difficoltà a pagare, a differenza dei grandi evasori”.

ULTIME NEWS