Pubblicato il

Torino, tentata estorsione ai danni di un compro oro

TORINO – Hanno aggredito violentemente la loro vittima, colpevole semplicemente di non essersi piegata alle loro richieste. Giovedì mattina, gli agenti del Comm.to Barriera Milano, coadiuvati dai poliziotti della Squadra Volante, hanno arrestato due fratelli, italiani, di 44 e 34 anni, per una tentata estorsione ai danni di un compro oro del quartiere e per lesioni ai suoi danni. I due complici si sono presentati nelle prime ore del mattino dal commerciante, chiedendogli insistentemente di acquistare una capsula dentaria in oro in loro possesso. L’uomo rifiutava l’acquisto più volte e chiedeva ai due di allontanarsi. Dopo circa mezz’ora la coppia ha, però, fatto ritorno presso il negozio, riprendendo a chiedere con ancor maggiore insistenza l’acquisto della capsula. 

 

ALCUNI PASSANTI HANNO CONTATTATO IL 112 NUE

All’ennesimo rifiuto ricevuto, uno dei due fratelli ha chiesto al commerciante di poter parlare da vicino e non attraverso il vetro di protezione. Non appena fuori, l’esercente, è stato colpito da entrambi i fratelli con calci  e pugni, la maggior parte dei quali rivolti al viso e agli occhi. Durante il pestaggio, la vittima è stata anche minacciata con un coltello di fargli saltare le vetrine. Alcuni passanti assistevano all’aggressione e contattavano il 112 NUE fornendo le descrizioni dei due che, dopo una fuga appiedata per le vie del quartiere, sono stati definitivamente raggiunti e bloccati dai poliziotti in via Monte Rosa. (Agg.29/6 ore 20,01)

 

ARRESTATI DALLA POLIZIA DI STATO DUE FRATELLI

 

Al termine di una resistenza molto animata, entrambi i fratelli, con numerosissimi precedenti di polizia per reati contro la persona ed il patrimonio,  sono stati arrestati per tentata estorsione in concorso, resistenza a P.U. e lesioni gravi. La vittima, ricorsa a cure mediche ospedaliere, ha ricevuto una prognosi di 20 gg. per le contusioni riportate. (Agg.29/6 ore 20,08) 

ULTIME NEWS