Pubblicato il

Cedeno ringrazia il Civitavecchia, rifiuta la riconferma e va avanti

Cedeno ringrazia il Civitavecchia, rifiuta la riconferma e va avanti

CALCIO, ECCELLENZA. Il talentuoso centravanti non ha accettato la proposta della società che pensava di averlo blindato: ora la questione Under è critica. Nel frattempo l’italo-ecuadoriano classe 2000 ha ricevuto una serie di offerte da numerose società del comprensorio e non solo. In pole ci sono Tolfa e Polisportiva Monti Cimini, sia Pacenza che Scorsini vogliono il forte terminale offensivo nerazzurro

di MATTEO CECCACCI

Era il terzo giocatore riconfermato dell’ex Civitavecchia Calcio 1920 che insieme ai nerazzurri Giordano Fatarella e Samuele Cerroni sembrava dovesse far parte del nuovo progetto calcistico nato lunedì 3 giugno dallo storico accordo cittadino tra il Civitavecchia Calcio 1920 e la Cpc2005.
Peccato però che Cedeno la riconferma non l’ha accettata ma ha deciso di rifiutarla e andare avanti. Il forte attaccante vuole fare altre esperienze, probabilmente andando anche fuori città, ma si sa come funziona quando si milita nella stessa società da molti anni: a un certo punto si sente la necessità di indossare un’altra maglia, di approdare in altre realtà e cominciare nuove avventure che durante la stagione potrebbero poi rivelarsi ambiziose e avvincenti.
Il talentuoso terminale offensivo, dopo aver iniziato a dare i primi calci al Dlf dove ci è restato fino a quindici anni, poi ha cambiato casacca andando al Civitavecchia. Da qui una cavalcata incredibile: Giovanissimi, Allievi e Juniores Elite con mister Brandolini in panchina nella stagione 2017/2018, assoluto protagonista con 30 titolarità consecutive colmate da una serie di gol e un sesto posto finale con 48 punti. Quest’anno poi l’Under 19 Elite e allo stesso tempo l’approdo in prima squadra con la preparazione atletica iniziata a luglio con mister Rocchetti e i successivi esordi nella seconda parte della stagione con Marco Scorsini. Tanti sprazzi di partita fino alla prima gara da titolare giocata domenica 7 aprile a Genzano di Roma contro la Cynthia, con un’impeccabile prestazione convincente. Performance che poi si sono ripetute fino al termine della stagione ogni volta che veniva chiamato in causa. Per il giovane under promettente adesso ci sono tante chiamate da parte di società di Eccellenza blasonate della Capitale e del comprensorio. Al momento in pole ci sono il Tolfa di Andrea Pacenza e la Polisportiva Monti Cimini di Scorsini che vorrebbe portarlo a Vignanello.
Proprio in questi giorni il forte centravanti sta decidendo dove andare ed entro la prossima settimana potrebbe già essere noto il nome della sua nuova squadra che da quel momento potrà vantare un gioiello dal valore inestimabile.
Per la società di patron Presutti quindi si complica molto la questione Under. Perché se con l’ipotetico acquisto di Di Ventura si chiuderebbe il discorso senior, con il rifiuto della riconferma di Cedeno la questione Under diventa molto più critica del previsto. Domani apre il calciomercato. L’arduo compito spetta al direttore sportivo. Buon lavoro.

ULTIME NEWS