Pubblicato il

Ventimiglia, la Polizia identifica 3 giovanissimi russi autori di deturpamento e imbrattamento di una scogliera

VENTIMIGLIA – Ieri sera la Volante della Polizia di Stato si recava in Bordighera presso la Località Sant’Ampelio ove era stata segnalata una lite tra ragazzi. La segnalazione giungeva dall’Assessore del Comune di Bordighera, Gavioli Claudio, che attendeva l’arrivo degli operatori e spiegava loro come poc’anzi 3 giovani ragazzi russi, ancora muniti di bombolette spray, avevano imbrattato la scogliera antistante la chiesetta di Sant’Ampelio.

 

LE GIUSTIFICAZIONI DELLE MADRI DEI TRE GIOVANI

Sul posto giungevano anche le madri dei tre giovani le quali, parlando un po’ in russo e un po’ in inglese, dicevano ai poliziotti che “non credevano fosse vietato scrivere sulle rocce”. Gli operatori procedevano al sequestro delle bombolette spray, ai rilievi fotografici degli scogli e all’identificazione dei 3 ragazzi e delle rispettive madri, tutti turisti in vacanza in Riviera. (Agg.3/7 ore 20,44)

DENUNCIATI AL TRIBUNALE DEI MINORENNI

Gli autori risultavano essere due ragazzi ed una ragazza rispettivamente di 15, 13 e 14 anni. Si procedeva solo nei confronti dei due over 14enni – essendo l’altro minore non imputabile – denunciando gli stessi al Tribunale dei Minori per deturpamento ed imbrattamento di un’area di interesse culturale. (Agg.3/7 ore 20,48)

ULTIME NEWS