Pubblicato il

Gorizia, italiano denunciato per interruzione di pubblico servizio

GORIZIA – La Polizia di Stato di Gorizia ha denunciato un 40enne, residente a Cormons (GO), per il reato di interruzione di pubblico servizio. L’attività, effettuata da personale della Squadra Volante della Questura, ha avuto luogo nel pomeriggio di ieri, 5 luglio, quando un equipaggio in servizio di controllo del territorio è intervenuto a Gorizia in via Vittorio Veneto, dove era stata segnalata una persona molesta.

 

INTERCETTATO IN PALESE STATO DI UBRIACHEZZA

In tale circostanza il personale di polizia ha immediatamente individuato e identificato l’uomo, apprendendo come lo stesso, in palese stato di ubriachezza, dopo un diverbio con il conducente di un autobus di linea aveva impedito al mezzo pubblico di riprendere la corsa, posizionandosi volutamente di fronte alla corriera. La condotta in questione, che aveva determinato un ritardo di circa 15 minuti nell’erogazione del servizio, si era interrotta solo con la richiesta di intervento avanzata dal conducente alle forze dell’ordine. (Agg.6/7 ore 20,45)

DEFERITO AI SENSI DELL’ARTICOLO 340 DEL CODICE PENALE

Ultimate le verifiche di rito, pertanto, il 40enne è stato condotto presso gli uffici della Questura e, al termine degli adempimenti di rito, denunciato per il reato previsto dall’art. 340 c.p., il quale sanziona l’interruzione di un servizio pubblico con la pena della reclusione sino ad un anno. Nei confronti dell’autore del reato, sanzionato anche amministrativamente per ubriachezza manifesta, è stato disposto il divieto di accesso al luogo dell’evento per le successive 48 ore, così come previsto dalla normativa del c.d. “daspo urbano”. (Agg.6/7 ore 20,48)

ULTIME NEWS