Pubblicato il

Crociere, il settore cresce ancora

Crociere, il settore cresce ancora

Rct traccia il bilancio del primo semestre che chiude con un +4,5% sul flusso rispetto allo stesso periodo dello scorso anno 

CIVITAVECCHIA – “Nei primi sei mesi di quest’ anno, sono stati 1.048.794 i passeggeri di crociere sia in transito in visita turistica che imbarcanti e sbarcanti (“capolinea”) nel porto di Civitavecchia. Questo flusso è in aumento del 4,5% rispetto i primi sei mesi dello scorso anno”.

Parola di Roma cruise terminal che traccia un primo bilancio del settore.

“Il maggior aumento si registra con i passeggeri capolinea, quasi il 15% in più del 2018.  Un altro aumento si registra – proseguono dalla Rct – nel carico di merci e provviste fornite alle navi con un 14% in più rispetto allo scorso anno. Dati importanti sul fronte occupazionale, poiché sia le attività legate al capolinea che al carico delle provviste hanno un impatto maggiore sul numero degli addetti e lavoratori”.   

Secondo le stime di Roma Cruise Terminal, nel 2019 saranno 954 i posti di lavoro diretti impegnati nella attività marittima portuale e dei tour operator a Civitavecchia corrispondente a circa 23 milioni di Euro di emolumento diretto.

“A questi numeri – proseguono – vanno aggiunti l’impatto e le retribuzioni per i posti di lavoro indiretti che secondo un recente studio dell’Università Bocconi del 2015 nel porto di Civitavecchia supera i 1.130 impiegati. Sul fronte turismo, nel 2019 saranno circa 245mila fra i passeggeri e membri dell’equipaggio che faranno sosta a Civitavecchia generando un importante indotto economico per la città.   A questo proposito in questi giorni Roma cruise terminal installerà nelle sue strutture terministiche degli Info-Points che daranno informazione su Civitavecchia e le città del litorale Laziale. Inoltre Roma Cruise Terminal – assicurano – sta attivamente partecipando al tavolo di studio del codice di buona pratica per lo sviluppo turistico-commerciale cittadino legato al traffico crocieristico indetto dall’ Autorità di sistema portuale e il comune di Civitavecchia. Roma Cruise Terminal ringrazia gli armatori e tutti gli operatori locali che in questi sei mesi sono stati impegnati per ottenere questi risultati. Roma Cruise Terminal – concludono – confida in un simile fruttuoso secondo semestre che permetterà al porto di Civitavecchia di registrare un altro primato nei traffici crocieristici, per il bene della Comunità locale, i lavoratori, il porto, Civitavecchia e tutto il Lazio”.

 

ULTIME NEWS