Pubblicato il

Polstrada: controlli sulle principali arterie e al porto di Civitavecchia

Polstrada: controlli sulle principali arterie e al porto di Civitavecchia

POLIZIA STRADALE IN AZIONE NEL WEEKEND. Effettuate verifiche a campione per monitorare il possibile traffico illecito di veicoli in fase di imbarco e sbarco  su navi cargo dall’Italia verso la Spagna e la Tunisia

TARQUINIA – Gli uomini della  Polizia di Stato appartenenti alla sezione Polizia Stradale di Viterbo e dei  distaccamenti di Tarquinia e Monterosi, durante il trascorso finesettimana, hanno effettuato attività di pattugliamento e controllo su strada e non solo.

Oltre alla vigilanza “specialistica” posta in essere sulle principali direttrici provinciali, ed in maniera specifica sulla SR2 “Cassia” e SR2bis, sulla SS1 “Aurelia” e SS1bis, sulla SS675 “Umbro-Laziale”, sulla SR3 “Flaminia” e sulla SR312 “Castrense”, nonché sulle tratte di competenza dell’A12 “Tirrenica” e dell’A1 “Autostrada del Sole”, nell’ambito dei dispositivi previsti nel piano regionale di prevenzione e repressione delle infrazioni al codice della strada, sono state realizzate una serie di verifiche “a campione” presso il porto di Civitavecchia, al fine di monitorare il possibile traffico illecito di veicoli, in fase di imbarco e di sbarco su navi cargo dall’Italia verso la Spagna e la Tunisia.
In totale, sono stati controllati 234 veicoli e circa 270 persone, 1 carta di circolazione è stata ritirata, per un totale di 139 punti-patente decurtati; 42 i soccorsi prestati; 137 le sanzioni al Codice della Strada contestate, molte delle quali per infrazioni a norme comportamentali; tutti gli automobilisti fermati sono stati controllati tramite precursore. 
A tali verifiche, si sono affiancati alcuni interventi per la rilevazione di incidenti stradali.
«Contestualmente – spiegano dalla Polizia stradale –  continuano i servizi mirati per prevenire e reprimere il fenomeno della guida utilizzando il cellulare, lo smartphone o il tablet, nonché le verifiche sul corretto utilizzo degli pneumatici, delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta per bambini  quali i seggiolini».

ULTIME NEWS