Pubblicato il

Frasca, divieto di balneazione per un’alga tossica

Frasca, divieto di balneazione per un’alga tossica

CIVITAVECCHIA – A seguito di una comunicazione dell’Arpa Lazio con la quale si segnalava una concentrazione anomala dell’alga potenzialmente tossica in località Torre Sant’Agostino, Frasca, l’Ufficio Ambiente ha predisposto un’ordinanza, firmata dal Sindaco, con la quale si dispone il divieto di balneazione ed altri accordimenti nel tratto interessato. 

Nell’ordinanza si legge che fino a successiva comunicazione sarà necessario evitare la frequentazione del tratto di arenile interessato in caso di venti forti provenienti da mare che possono favorire la formazione e il trasporto di aereosol marino. 

Inoltre si ordina di non raccolgliere e consumare molluschi se prelevati in corrispondenza dell’area di balneazione oggetto della fioritura e acquisire sempre molluschi di prevenienza controllata. Inoltre è necessario allontanarsi immediatamente dalla spiaggia in presenza di sintomi ricollegabili all’alga tossica (eritemi, cngiuntiviti, rinorrea, tosse, eccetera). 

Nell’ordinanza si invita a proteggere in particolare bambini, anziani e persone aggette da patologie all’apparato respiratorio. Si tratta di sintomi, generalmente, regredibili in poche ore ma se persistono o si aggravano bisognerà consultare il proprio medico. Sulla zona interessata dall’ordinanza saranno affissi cartelli informativi. Inoltre la Asl Roma 4 e la Polizia locale vigilerano sull’osservazione. L’area Torre di Sant’Agostino si trova nel litorale nord di Civitavecchia, in zona Frasca.    

ULTIME NEWS