Pubblicato il

Sciopero del 24, anche i metalmeccanici con i portuali

Sciopero del 24, anche i metalmeccanici con i portuali

Lo annuncia la Fiom Cgil territoriale che aderisce alla manifestazione di mercoledì per un piano di investimenti e contro gli appalti al massimo ribasso

CIVITAVECCHIA – “Il 24 luglio anche i metalmeccanici con i lavoratori portuali”. Lo dichiara la Fiom Cgil Civitavecchia, Roma nord e Viterbo pronta a scendere in campo per sostenere la “mobilitazione della Filt-Cgil, per un piano di investimenti sulle infrastrutture – tuonano con il sindacato – contro gli appalti al massimo ribasso e per un altro progetto di sviluppo a Civitavecchia”.

La Fiom Cgil non ha dubbi e tuona: “Gli impianti della centrale hanno bisogno di manutenzioni, eppure i lavori sono fermi da mesi e tra i metalmeccanici aumentano casse integrazioni e crisi industriali. Inoltre – proseguono dal sindacato – il piano di Enel verso la riconversione al momento garantisce pochissima occupazione. C’è bisogno di manutenzioni costanti e di un progetto alternativo che tuteli la salute e i posti di lavoro di tutti”.

Intanto nella prossima settimana, fino al 28 luglio, prosegue lo sciopero delle prestazioni in straordinario, reperibilità, altre prestazioni flessibili per la sicurezza, le manutenzioni, il mantenimento di tutta l’occupazione e contro i licenziamenti.

“Mercoledì – concludono dalla Fiom Cgil – sciopero 8 ore. Turno notte tra il 23 e il 24; turni mattina e pomeriggio del 24 inizio primo turno: concentramento nel piazzale antistante Tvn. Alle 9,30 appuntamento in Autorità portuale (Molo Vespucci)”.

ULTIME NEWS