Pubblicato il

Bilancio Multiservizi: nel primo semestre 428mila euro di utili

Bilancio Multiservizi: nel primo semestre 428mila euro di utili

Rappresenta la migliore performance mai raggiunta dalla municipalizzata. Pascucci: «Se questi sono i risultati è giusto aprire un dibattito per affidarle altri incarichi». Claudio Ricci, amministratore unico: «Anche stavolta determinante il settore farmacie»  

Condividi

CERVETERI – Per il sindaco Alessio Pascucci nessuno stupore per i risultati diffusi dalla Multiservizi Caerite che annuncia un utile record di 428 mila euro nel primo semestre del 2019. «Questi risultati – afferma – confermano l’impegno della nostra amministrazione che crede fortemente nella Multiservizi e nel lavoro quotidiano, dal verde pubblico all’illuminazione, che svolge per il territorio. Ho sempre sostenuto che i servizi essenziali per i cittadini debbano rimanere pubblici e nonostante la gran parte delle municipalizzate italiane sia ritenuta un carrozzone di sprechi, a Cerveteri possiamo vantare un’azienda pubblica che è un fiore all’occhiello per la qualità dei servizi offerti e per i risultati economici ottenuti che, ricordo, sono sempre un indotto per tutti i cittadini. La Multiservizi ha messo in campo un grande sforzo per riportare i conti in ordine e per consentire ai cittadini, attraverso una comunicazione improntata alla massima trasparenza, di essere sempre informati sull’attività dell’azienda».
Dal canto suo, Claudio Ricci, amministratore unico della Spa del comune ci tiene a sottolineare come il risultato è «il frutto di scelte oculate che hanno consentito di trasformare un’azienda pubblica in perenne perdita in una società che produce utili garantendo un servizio di qualità e trasparenza alla cittadinanza».
«Il raggiungimento di tali risultati – osserva Claudio Ricci – è stato possibile grazie a tutti coloro che giornalmente si impegnano in azienda per ottenerli. Una parte importante del percorso di risanamento dei debiti accumulati prima del 2014 è stato avviato ma l’obiettivo si potrà dire raggiunto solo quando veramente sarà stato riconquistato il capitale cancellato a causa di tali perdite – . E ancora che – Come negli ultimi anni, anche stavolta tale risultato deriva esclusivamente dal settore farmacie, dove gli indirizzi gestionali introdotti nel 2018 e nell’anno in scorso, soprattutto in riferimento alle nuove modalità di ordinazione e alla predisposizione di un albo fornitori “dinamico”, e gli investimenti effettuati nel 2018 (robot e ristrutturazione della Farmacia 5) hanno fornito una spinta notevole al raggiungimento di più significativi margini economici. Non va dimenticato anche il contributo fornito dai farmacisti nel permettere il raggiungimento degli obiettivi fissati dal management: il loro impegno è stato decisivo in tal senso». «Nei prossimi mesi – conclude Pascucci – valuteremo la possibilità di ampliare i servizi che oggi il Comune delega alla Multiservizi. Se questi sono i risultati è giusto aprire un dibattito per affidare alla nostra municipalizzata altri incarichi». 
Il segreto di tale successo sembra derivi anche dal fatto che gli altri servizi assegnati all’azienda si mantengano in una condizione di sostenibilità economica e finanziaria, come stabilisce la recente riforma del settore pubblico. 
Grazie al conseguimento di questo equilibrio economico nella gestione del verde, dell’illuminazione pubblica e dei cimiteri, la Multiservizi non ha bisogno di compensare con i settori in utile quelli in perdita.  Gran risultato dal conseguimento del quale non si esclude anche la professionalità del direttore generale Alberto Manelli.


Condividi

ULTIME NEWS