Pubblicato il

''In un anno noi abbiamo risparmiato quasi due milioni di euro''

''In un anno noi abbiamo risparmiato quasi due milioni di euro''

LA POLEMICA.  Il sindaco Tidei replica a Calvo ricordandogli le ‘‘malefatte’’ della sua giunta

S. MARINELLA – Il sindaco Pietro Tidei replica piccato al consigliere di minoranza Massimiliano Calvo, che in una intervista aveva attaccato la giunta Tidei su alcuni temi molto importanti quali l’aumento della Tari, la scuola Vignacce e gli impianti sportivi abbandonati, i litigi in seno alla maggioranza e la raccolta differenziata che non decolla. «Calvo, ultimo baluardo dell’amministrazione Bacheca e che ha portato Santa Marinella nel pieno Medioevo – dice il sindaco – continua con una raffica di inesattezze che non meritano risposta alcuna ma, quando si esagera con balle colossali, è necessario puntualizzare. Il dissesto è stato servito dalla sua Giunta e praticamente obbligato dal commissario straordinario chiamato a sostituire il suo Sindaco sfiduciato. Il nostro, un atto d’obbligo supportato da milioni di debiti e di fatture da pagare, che Calvo ed i suoi hanno lasciato in eredità a seguito di una gestione sconsiderata. In un anno, noi abbiamo risparmiato oltre un milione e 800mila euro rispetto al precedente, garantito tutti i servizi e, cosa non da poco, ottenuto l’approvazione del bilancio riequilibrato da parte del Ministero. Un risultato epocale, se andiamo a vedere la fine che fanno i comuni dissestati”. Tidei accusa Calvo dicendo che le scuole e l’impiantistica sportiva sono state chiuse e rese inagibili proprio dalla Giunta in cui c’era Calvo. “Questa amministrazione – continua il sindaco – in un solo anno, ha reperito fondi e contributi che consentiranno la riapertura dei plessi scolastici chiusi e la messa in sicurezza degli impianti sportivi.  
Stiamo ripristinando strade ammalorate di nostra competenza e di gestione Anas grazie ai numerosi solleciti inviati alla direzione generale”. Tidei sottolinea che ha ottenuto dalla Regione numerose aree che sono state subito valorizzate e messe a reddito con l’apertura di parcheggi a pagamento in uso e gestione della Multiservizi, un traguardo che segna nella storia della Municipalizzata una svolta epocale. “Quando ci siamo insediati – spiega il primo cittadino – l’azienda in house del Comune presentava in disavanzo di oltre 200mila euro ed un sentiero ben tracciato, quello della chiusura. Con queste operazioni effettuate in tempi record, grazie anche alla collaborazione del nuovo manager l’avvocato Andolfi, non solo eviteremo la chiusura di questa azienda ma saremo in grado di colmare il disavanzo nel breve tempo trasformando la Municipalizzata in una vera e propria attività che può competere nel mondo del lavoro offrendo servizi a pagamento. Ricordiamo a Calvo che per la prima volta nella storia, la Santa Marinella Servizi ha ottenuto commissioni esterne quale ad esempio lo sfalcio e la bonifica dell’ex Cementificio”. Il sindaco elenca poi le cose che sta facendo. “Si stanno realizzando nuovi loculi proprio in questi giorni che ci consentiranno di uscire dall’emergenza in attesa del project financing che sarà la cura definitiva per questo annoso problema. La città è più pulita grazie ad un nuovo rapporto con la società che gestisce la raccolta differenziata che deve garantire tutto quello che prevede l’appalto”. “Abbiamo inoltre attivato – conclude Tidei – una campagna di sensibilizzazione e lotta all’inciviltà consentendo al cittadino una partecipazione attiva attraverso un indirizzo email dove poter inviare foto e video in modalità anonima di eventuali comportamenti scorretti e reati ambientali”.

ULTIME NEWS