Pubblicato il

Idrico, la situazione non accenna a migliorare

Idrico, la situazione non accenna a migliorare

Ancora rubinetti a secco per gli utenti della fascia medio bassa della città 

CIVITAVECCHIA – La situazione non accenna a migliorare sul fronte idrico. Si rinnovano le segnalazioni dei cittadini della martoriata fascia medio bassa della città che in questi giorni è quella maggiormente colpita dalla mancanza d’acqua. Tutto bene nelle prime ore della giornata ma poi i rubinetti restano a secco. Sono svariate le zone del centro città ad essere colpite dalla mancanza d’acqua e in particolare l’area che comprende il quartiere Benci e Gatti-Uliveto, Campo dell’Oro bassa, e tutta la parte sottostante la Mediana che va da Viale Togliatti a via Apollodoro, compresa la zona di via Buonarroti e le strade vicine. Come sottolineao da alcuni utenti il problema si va ad intensificare nel weekend quando l’acqua inizia ad andare via ancora prima e non nella tarda mattinata-primo pomeriggio come accade di solito. I cittadini sono stanchi e la rabbia e la frustrazione crescono, soprattutto in considerazione delle risposte che spesso si ricevono dal centralino di Acea. Proprio dai vertici della spa capitolina però negli ultimi giorni c’è stato un segnale positivo di apertura. Come detto dal sindaco Ernesto Tedesco, infatti, mercoledì ci sarà un incontro a Civitavecchia per parlare della complicata situazione della città. L’acqua è un bene primario, come sottolineato più volte anche dal primo cittadino, e non è possibile che d’estate con queste temperature asfissianti si sia costretti a convivere con i rubinetti a secco con la conseguenza che anche il vivere quotidiano diventa complicato. I più colpiti sono gli utenti che si trovano nei piano più alti degli stabili, soprattutto in assenza di serbatoi di accumulo o di pompe di sollevamento.  

ULTIME NEWS