Pubblicato il

Nuova vita al parcheggio in località ‘‘La Toscana’’

LA NOTIZIA. Ripulita l’intera area. Tidei: «Sicurezza garantita dopo anni di incuria»

LA NOTIZIA. Ripulita l’intera area. Tidei: «Sicurezza garantita dopo anni di incuria»

S. MARINELLA – È stato inaugurato sabato scorso il nuovo parcheggio in gestione alla società municipalizzata, in località “La Toscana”. 
Da anni, quell’area, aveva assunto l’aspetto di una giungla con erba e canne alte oltre un metro. Un’area, quindi, a forte rischio di pericolosità di incendi e di condizioni igienico-sanitarie davvero precarie. Con l’arrivo dell’estate, il terreno agricolo diventa di fatto un parcheggio per tutti coloro che si recano al mare in una delle località più frequentate di Santa Marinella e cioè le spiagge della Toscana e il Banzai. La scarsa disponibilità di parcheggi, dovuta anche all’incuria del terreno, spinge i fruitori a parcheggiare lungo i lati della Aurelia, con comportamenti scorretti da parte degli autisti, soggetti a fare inversione su una strada che presenta la doppia striscia continua e un rettilineo che spinge le auto all’alta velocità. “Una situazione critica e di estrema pericolosità – dice il sindaco Pietro Tidei – in una zona molto frequentata in estate. Abbiamo deciso di intervenire, soprattutto per ristabilire le migliori condizioni di sicurezza in un terreno abbandonato a se stesso da troppi anni. Da oggi, i cittadini che utilizzano quel tratto di spiaggia, potranno avvalersi di un parcheggio completamente ripulito che gode di ampia visuale dove poter parcheggiare le automobili in piena sicurezza evitando la sosta lungo le corsie di emergenza della statale Aurelia, con un costo di soli quattro euro per la giornata intera”. Ai tanti che hanno sollevato problematiche di varia natura, Tidei risponde che per i parcheggi e le autorimesse all’aperto, non è necessario il certificato di prevenzione incendi come prescrive la normativa. “Trattandosi di un terreno agricolo – continua il sindaco – non è possibile né gettare asfalto né pavimentare in alcun modo. Si tratta di una soluzione provvisoria per contrastare l’abbandono e la pericolosità di quel terreno che era coperto da sterpaglie e per evitare la pericolosità dei parcheggi sulla via Aurelia. Sarà nostra cura e della Santa Marinella Servizi tenere l’area adeguatamente pulita e sicura, stiamo comunque provvedendo all’installazione di adeguata segnaletica”. “Togliendo sterili polemiche – conclude il primo cittadino – possiamo dire di aver messo in sicurezza un’area fornendo un servizio importante per tutti i cittadini e i turisti come nelle migliori località di mare che si rispettino, coniugando altresì un’ulteriore attività economica per la città e servizi che, probabilmente, era destinata alla chiusura e che oggi si proietta sul mercato del lavoro proprio come una vera azienda con professionalità e profitto”.

ULTIME NEWS