Pubblicato il

Idrico, situazione drammatica

Idrico, situazione drammatica

CIVITAVECCHIA – Non accenna a migliorare la situazione sul fronte idrico. Dopo i disagi dei giorni scorsi legati all’ennesima torbida del Mignone l’acqua non accenna a tornare. Le forti piogge dei giorni scorsi avevano messo ko l’impianto di Monte Augiano. Da qui la promessa di un pronto ripristino del flusso idrico, con l’annuncio di una situazione in miglioramento. Niente da fare: l’acqua non torna nelle case dei civitavecchiesi. Il ritardo nel ripristino del flusso idrico sembra sia stato dovuto alle operazioni di pulizia dei fanghi che si erano accumulati nell’invaso idrico, che hanno impegnato più a lungo i tecnici di Acea. Operazioni che hanno rallentato il tutto, con l’immissione di acqua nella rete ripresa soltanto nella mattinata di ieri. Nella serata di ieri, però, i rubinetti nella zona a monte erano ancora a secco, con buona pace dei cittadini costretti a vivere la quotidianità senza un bene primario fondamentale come l’acqua. Rubinetti a secco anche in alcune zone del centro, della famosa fascia medio bassa della città. La siuazione è drammatica.    

ULTIME NEWS