Pubblicato il

Uno spettacolo teatrale scritto dall’eclettico Gino Saladini

Uno spettacolo teatrale scritto dall’eclettico Gino Saladini

Una  storia seminoir stasera alle 20,30 presso la suggestiva location dell’Eremo della Trinità di Allumiere

ALLUMIERE – ‘’Nanottearnight’’: questo il titolo dell’imperdibile spettacolo che si terrà stasera alle 20,30 presso la suggestiva location dell’Eremo della Trinità di Allumiere. Il pubblico potrà assistere ad una storia seminoir scritta dall’eclettico Gino Saladini. Questo spettacolo rientra nel cartellone della rassegna ‘’Incontrarte’’ promossa dal museo e dal Comune di Allumiere. «Ecco un altro appuntamento imperdibile in una location degna di nota – spiega il direttore del museo, Enrico Seri – Saladino e tutto il gruppo regaleranno cultura, divertimento; sarà una bella  serata sotto la luce delle stelle, all’ombra di un sito storico e con uno spettacolo ecdezionale e originale». Quella di stasera sarà una prima eccezionale ed assoluta di un’altro spettacolo che unisce teatro e canzone promosso da Gino Saladini e Marco Manovelli per promuovere cultura. Questa sera in scena oltre alla voce narrante di Gino Saladini si potranno apprezzare le performance della grande cantante jazz Roberta Bartolucci e di Marco Manovelli accompagnati da musicisti fantastici e incredibili quali: il maestro Gino Latino (flicorno), il musicista e scrittore Anthony Caruana (chitarra), l’artista Ermanno Pizzardi (pianoforte) e i maestri Massimo Pelo (basso) e Fabio Pizzardi (percussioni), i quali eseguiranno brani jazz arrangiati in maniera originale e interessante. Una pièce imperdibile che sarà una via di mezzo tra la boutade francese e la sceneggiata napoletana. La storia che verrà narrata sarà quella di un malavitoso molto coatto che ritorna dopo 8 anni di prigione in un night dove va alla ricerca dell’uomo e la donna che lo hanno tradito. L’uomo nel tipico linguaggio romanesco e racconterà la sua vicenda molto trash e pian piano cercherà i traditori fra gli ospiti e gli orchestrali. Una storia seminoir che però farà anche ridere e mostrerà il volto della malavita romana meno cattiva e più coatta di quella meridionale. «Invitiamo tutti a partecipare – spiega Gino Saladini – come sempre noi ci divertiremo cercando di far divertire il pubblico trasmettendo cultura e piacere».

ULTIME NEWS