Pubblicato il

Finisce in carcere il rapinatore tunisino bloccato dagli uomini delle volanti nei giorni scorsi

CATANIA – Finisce in carcere il rapinatore tunisino H.C. (cl. 1980) che, insieme a un complice, la sera dello scorso 27 luglio aveva tentato di rapinare un cittadino marocchino, non riuscendovi per la fuga della vittima. H. era stato raggiunto dai poliziotti presso la sua abitazione, dove si era rifugiato e dove aveva anche nascosto il coltellaccio col quale aveva minacciato la sua vittima, mimando il gesto del taglio della gola.

 

FERMO DISPOSTO DALL’AUTORITÀ GIUDIZIARIA

La trascorsa flagranza, in un primo tempo, gli aveva permesso di “cavarsela” con una denuncia in stato di libertà; adesso, però, considerate le circostanze, l’Autorità Giudiziaria ha disposto il Fermo dell’uomo che è stato prelevato dalla sua abitazione, alle prime luci dell’alba, e rinchiuso nel carcere Piazza Lanza. (Agg.31/7 ore 17,28)
 

LA DROGA SEQUESTRATA

Il pomeriggio dello scorso 28 luglio, nel corso di un servizio di controllo del territorio, agenti delle Volanti hanno rinvenuto e sequestrato 445 grammi di marijuana, rinvenuta e sequestrata a carico d’ignoti. Grazie all’ausilio della Squadra Cinofili dell’UPGSP, la droga è stata trovata, anche se era stata nascosta in una busta di plastica, celata sotto un cumulo di materiale di risulta all’interno degli spazi comuni di un condominio, in via Acquicella Porto. (Agg.31/7 ore 17,33)

ULTIME NEWS