Pubblicato il

L'allarme di Scilipoti (Cpc): ''Chiude l'unica pesa pubblica in porto''

L'allarme di Scilipoti (Cpc): ''Chiude l'unica pesa pubblica in porto''

CIVITAVECCHIA – Chiude l’unica pesa pubblica del porto. È il vice presidente della Cpc e consigliere comunale di Onda popolare Patrizio Scilipoti a denunciare come che la Carovana Facchini Doganali il 31 agosto prossimo cesserà di erogare il servizio di pesatura pubblico, «dopo quasi cento anni». E questo a causa sicuramente del calo dei traffici che sta investendo lo scalo. Non ci sono merci vincolate a quel servizio, se non quelle dell’incarico doganale per merci alla rinfusa extra Ue. Ma di merci alla rinfusa, al momento, non ne arrivano e la situazione si ripercuote anche su questi servizi. Ma l’analisi del vicepresidente della Cpc è più ampia ed investe soprattutto i vertici dell’Adsp, rei di aver contribuito a far cessare questo servizio «che, necessariamente – ha spiegato Scilipoti – andrà affidato ad un privato. Credevo ingenuamente di aver visto esplicarsi in ogni forma possibile, la completa ed assoluta mancanza di idee nonché, in assoluto, di capacità gestionale da parte dell’attuale vertice dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale». La vertenza ‘‘banane’’ tra Cfft e Rtc, la crisi delle merci, il problema della gara per lo scarico del carbone ed il dimezzamento del traffico, le difficoltà delle varie società di interesse economico generale, da Port Mobility a Port Utilities passando per la Pas: queste le criticità citate da Scilipote, molte delle quali ancora non risolte. Con il consigliere che ha anche ricordato come la Cpc ma anche il Cac hanno provato a ‘‘salvare’’ il servizio di pesatura pubblico, invano.  «Il presidente – ha concluso – continua a dipingere la fine del traffico delle merci nel porto di Civitavecchia: non curante della vita e della dignità dei lavoratori, inadeguato al ruolo che si trova a ricoprire, inconsapevole dei disastri che la nostra città dovrà affrontare a causa delle sue improvvide decisioni». 

ULTIME NEWS