Pubblicato il

Termovalorizzatore, venerdì consiglio comunale

Termovalorizzatore, venerdì consiglio comunale

È stato deciso nel corso della conferenza dei capigruppo di questo pomeriggio. Unanime il secco no delle forze politiche al progetto

CIVITAVECCHIA – Il territorio insorge contro il progetto di realizzare un termovalorizzatore a Tarquinia. Subito dopo la notizia della richiesta di attivazione della procedura di Valutazione di impatto ambientale presentata dalla A2A ambiente spa il sindaco Ernesto Tedesco ha interrotto il periodo di ferie convocando una conferenza dei capigruppo per approfondire la notizia del progetto per la realizzazione di un impianto per rifiuti nel comune di Tarquinia, al confine col territorio di Civitavecchia.

La riunione, che si è svolta ieri, è stata convocata tempestivamente dal presidente del consiglio comunale Emanuela Mari e ha trovato un’ampia partecipazione. «Unanime è stato il secco no delle forze politiche – hanno spiegato dal Pincio – rappresentate nel consiglio comunale ad ogni ipotesi di termovalorizzazione o incenerimento di rifiuti in città e nel comprensorio».

L’amministrazione ha quindi convocato un consiglio comunale per venerdì mattina, che avrà nella seduta della massima assise di Tarquinia (in programma nel pomeriggio) il suo proseguimento ideale. «Dalle varie parti – concludono dal Pincio – è giunta anche la proposta di programmare iniziative comuni a tutte le amministrazioni locali che sarebbero interessate dal progetto».

ULTIME NEWS