Pubblicato il

Fosso Crepacuore, autorizzate altre 25mila tonnellate di rifiuti

Fosso Crepacuore, autorizzate altre 25mila tonnellate di rifiuti

La notizia arrivata durante il Consiglio comunale. La determina della Regione firmata dal dirigente Flaminia Tosini è datata 8 agosto 

CIVITAVECCHIA – La Regione Lazio, con una determina a firma del dirigente Flaminia Tosini dell’8 agosto 2019, ha autorizzato l’ampliamento del lotto 3 di fosso Crepacuore 3 per ulteriori circa 25mila tonnellate di rifiuti. Una notizia giunta mentre si stava svolgendo il consiglio comunale per esprimere contrarietà al termovalorizzatore tra Tarquinia e Civitavecchia e che preoccupa il sindaco Tedesco: “Non vorrei – ha detto – che questo ampliamento venga riempito dai rifiuti di Roma”. 

La determina, in particolare, accoglie la proposta di modifica non sostanziale dell’Autorizzazione integrata ambientale da parte della Mad – società che gestisce la discarica – per la realizzazione all’interno del lotto 3 di Fosso crepacuore 3 dei sub lotti 3a e 3B, la modifica del capping finale e l’incremento dei quantitativi dei rifiuti smaltibili per 24.750 tonnellate. “In due mesi di amministrazione – ha sottolineato Tedesco – ogni giorno c’è qualcosa da affrontare. Se questa autorizzazione, seppur legittima, serve per una nostra autosufficienza, e quindi per il nostro territorio, va bene. Ma se è propedeutica a ricilare nuovamente il discorso di dover accogliere i rifiuti di Roma oltre il limite del 30 settembre allora siamo preoccupati”. Perché il Sindaco ha ricordato che già da un anno e mezzo arrivano in città circa 5/6 camion al giorno dalla Capitale, con Civitavecchia che invece conferisce a Viterbo – con aggravio dei costi per i cittadini – non avendo sul territorio un selezionatore, un impianto che possa andare a chiudere il ciclo dei rifiuti. E proprio qui sembra essere oggi il nodo del problema. “Valuteremo cosa fare e come muoverci – ha aggiunto Tedesco – sia con la Mad che con la dirigente della Regione Lazio per chiarire questi aspetti”.  

 

ULTIME NEWS