Pubblicato il

Zls, l'Authority avvia una consultazione pubblica

CIVITAVECCHIA – Una consultazione pubblica per l’istituzione della Zona Logistica Semplificata (ZLS) del Tirreno Centro Settentrionale: è quella che è stata avviata dall’Authority e che terminerà il 10 settembre prossimo. Uno strumento per raccogliere osservazioni e commenti da parte di cittadini, operatori economici, associazioni di categoria, ordini professionali ed esperti del settore per l’istituzione di una Zls. L’Authority ha messo  anche a disposizione una breve scheda nella quale sono evidenziate le principali caratteristiche dell’istituenda Zls, ripercorrendo l’iter dei lavori e citando la delibera di Giunta Regionale del 30 ottobre 2018 per l’avvio dell’iter amministrativo e quella del 29 gennaio 2019 per l’identificazione dei componenti del gruppo di lavoro che si è riunito, per la prima volta,a  fine giugno, coordinato dal presidente Di Majo. Il gruppo dovrà identificare le attività che si intendono promuovere all’interno delle ZLS, individuare le aree che potranno essere inserite, procedere con l’elenco delle infrastrutture esistenti e di quelle di collegamento tra le aree non territorialmente adiacenti. E ancora analizzare l’impatto sociale ed economico atteso, tenuto conto delle attività da sviluppare e delle aree di crisi industriale complessa o non complessa, individuare le semplificazioni amministrative, partendo da quelle per la realizzazione degli investimenti che la Regione ha già adottato e si impegna ad adottare, indicare i pareri e le intese con gli enti locali e con tutti gli enti interessati con riguardo alle attività funzionali del piano strategico, le agevolazioni e le incentivazioni che possono essere concesse dalla Regione, le politiche di marketing territoriale che andranno sviluppate per l’attrazione degli investimenti nazionali ed internazionali. E poi gli aspetti finanziari, il ricorso ai finanziamenti e contributi regionali, accordi con banche che possono creare linee di credito a condizioni agevolate in favore degli imprenditori che investono nelle ZLS, la struttura di governance ed eventuale istituzione di una cabina di regia e lo sviluppo di una zona doganale interclusa e di corridoi doganali. 

ULTIME NEWS