Pubblicato il

Il Poggiarello vince il Torneo Regionale grazie al trio delle meraviglie

Moreno Olivetti su Veleno; Stefano Olivetti su Pestifera e Fabrizio Chima su Morientes hanno portato in casa gialloverde il secondo titolo consecutivo intitolato alla memoria del grande Paolo Chima. Soddisfazione del sindaco Landi e della Pro Loco per la perfetta riuscita dell'evento

Moreno Olivetti su Veleno; Stefano Olivetti su Pestifera e Fabrizio Chima su Morientes hanno portato in casa gialloverde il secondo titolo consecutivo intitolato alla memoria del grande Paolo Chima. Soddisfazione del sindaco Landi e della Pro Loco per la perfetta riuscita dell'evento

TOLFA – Al Torneo Regionale dei Butteri il Poggiarello vince ancora. Domenica pomeriggio presso il Polo Fieristico de La Nocchia la Pro Loco di Tolfa capitanata dal presidente Marcello Chiavoni ha dato vita all’edizione regionale 2019 che è stata pressochè perfetta. Anche stavolta una bellissima e colorata cornice di pubblico ha assistito alla kermesse equestre a cui hanno partecipato ben 14 squadre (42 cavalieri in gara) del Lazio le quali hanno dato vita a un Torneo bellissimo e molto combattuto. Questa volta la Pro Loco ha voluto premiare tutte le squadre con un portachiave con impresso il logo di Tolfa. Il trio delle meraviglie composto da Stefano e Moreno Olivetti e da Fabrizio Chima hanno bissato: dopo aver vinto con la maglia del Poggiarello il Torneo dei Butteri questa volta si sono aggiudicati, sempre con la maglia gialloverde il Torneo regionali dei butteri portando sugli scudi non solo il Poggiarello ma Tolfa tutta intera. Moreno Olivetti in groppa a Veleno; Stefano Olivetti su Pestifera e Fabrizio Chima su Morientes domenica pomeriggio hanno disputato tre prove eccezionali e hanno portato a casa il titolo, confermandosi tre eccellenze di cui Tolfa deve andare fiera perché rappresentano quel mondo equestre in cui la cittadina collinare si è sempre distinta.  Questo trio di cavalieri eccezionali ancora una volta ha impresso l’accelerata decisiva nel terzo gioco, quello cioè della cattura del vitello durante la quale ha catturato e impastoiato il vitello in pochissimi secondi. C’è da dire però che nel primo gioco hanno ottenuto un tempo record disputando un’ottima gara ma per qualche penalità ha chiuso al 4° posto; nel secondo gioco i due fratelli Olivetti e Chima hanno fatto una prova esemplare con il secondo miglior tempo e si sono portati in zona podio. Nella terza prova, infine, hanno dato il massimo conquistando così la vittoria definitiva. Felicità, emozioni e cardiopalma per il Rione Poggiarello che ha scritto domenica, grazie al suo trio di cavalieri una pagina importante di storia. Al settimo cielo il presidente del Rione Poggiarello Luca Pierini che, a nome di tutto il Rione gialloverde spiega: “Vincere il Torneo Regionale per la prima volta nella storia del Rione per noi è stata un’emozione unica. Come ho già detto in precedenza abbiamo lavorato tanto questi anni e adesso è giusto raccogliere i frutti. Siamo arrivati al campo de La Nocchia questa volta già forti della vittoria fresca del Rionale, con tante speranze di riuscire a fare bene anche in questa competizione che, rispetto alla precedente, richiede maggiore tenacia e bravura nell’esecuzione dei tre giochi, essendo molto più alto il livello dei butteri in campo, ma sicuri di avere una squadra che potesse competere con chiunque. Ci tenevamo particolarmente a vincere questo torneo non solo perchè sarebbe stato il primo Regionale in casa Poggiarello, ma anche e soprattutto perché lo stendardo è dedicato a Paolo Chima. Rinnovo i complimenti alla magnifica squadra che ci ha resi partecipi di questa impresa storica e, ovviamente, rinnovo i complimenti a tutti i ragazzi del Rione Poggiarello con l’augurio che queste die vittorie siano solo un punto di partenza per il futuro”

Secondo posto per il team de L Neuro composto da Fabrizio De Carolis, Alfio Rossi e ; terzo posto per la Doganella composta da Aleandro Dini, Pierluigi Befani e Umberto Velotti.

Soddisfatti gli organizzatori della Pro Loco sia per la grande partecipazione di atleti e pubblico che per come si è svolto il Torneo. “Ancora una volta hanno vinto loro – scrivono i membri del direttivo della Pro Loco di Tolfa – è stata una grande giornata. Il livello di tutti i cavalieri presenti al 50° Torneo dei BUTTERI è stato molto molto alto, ma Stefano e Moreno Oliveti e Fabrizio Chima sono i vincitori di questa estate tolfetana: hanno vinto il Torneo Rionale e ora quello Regionali complimenti di cuore a loro e complimenti al Poggiarello che ha portato a casa le due bandiere”.

Orgoglioso e soddisfatto il sindaco Luigi Landi, sempre presente a tutti gli eventi che si svolgono a Tolfa: “E’ stata una bellissima manifestazione e tutto si è svolto per il meglio. Complimenti alla Pro Loco e complimenti di cuore al Poggiarello e a questa squadra eccezionale”. Da rilevare che, come spiega Lucia Tagliani: “Per questa occasione abbiamo curato il restauro della statua di Sant’Antonio che era stata parzialmente rovinata. L’artista Silvia Di Silvestro ha operato il restauro e poi all’interno della casetta che accoglie la statua del santo abbiamo messo i colori dei vari Rioni e il fiocchetto tricolore simbolo del Sant’Antonio tolfetano”.

Quest’anno il Torneo Regionale era intitolato alla memoria del grande Paolo Chima, scomparso prematuramente ma sempre vivo e presente nei cuori di tutti. Grande poi la gioia di tutti nel vedere che l’edizione del Torneo intitolato a lui sia stata vinta proprio da suo figlio Fabrizio.

  

ULTIME NEWS