Pubblicato il

Altezza delle siepi: una ordinanza che altera la natura della città

Altezza delle siepi: una ordinanza che altera la natura della città

Antonio Floris critica il provvedimento del  vicesindaco Bianchi

SANTA MARINELLA – «Si può discutere di problemi di gusto personale su come abbellire la città o della crisi che invece ci impedisce di investire soldi e risorse per migliorare il verde pubblico, ma questa ordinanza sulle misure delle altezze delle siepi, va nella stessa direzione delle altre recenti azioni mortificatrici del verde cittadino, notoriamente trascurato e abbandonato, perché considerato un problema e non una risorsa”. A dirlo è il blogger Antonio Floris che critica la recente ordinanza del vice sindaco Bianchi sul verde pubblico e privato. “La cosa paradossale – continua Floris – è che ora si infierisce anche in ambito di verde privato. Infatti, la recente ordinanza che porta la firma del vice sindaco, impone di tagliare le siepi a un metro da terra. Questa decisione, di fatto, altera la natura della città, nota in passato, per il verde e i fiori che la guarnivano, per le siepi di bouganville, lantane e plumbago dai colori sgargianti, per il profumo dei gelsomini e dei caprifogli, per le splendide siepi di alloro, di conifere e sempreverdi”.

ULTIME NEWS