Pubblicato il

Tvn, l'allarme della Fiom: ''Manutenzioni ancora ferme e nessun segnale di ripresa''

Tvn, l'allarme della Fiom: ''Manutenzioni ancora ferme e nessun segnale di ripresa''

CIVITAVECCHIA – Sembrerebbe che Enel abbia chiesto la sospensione del servizio relativo allo smaltimento di alcuni scarti delle lavorazioni. È questo l’ultimo campanello di allarme scattato alla centrale di Torre Nord. La conferma la Fiom Cgil, che si starebbe muovendo proprio per chiarire la questione. La preoccupazione è tanta e si attende il mese di settembre per capire se e come sarà possibile dare una svolta a questa vicenda. «Al momento – ha confermato il segretario della Fiom, Giuseppe Casafina – le manutenzioni sono ancora ferme e non sembra esserci alcun segnale di ripresa. Anzi, la sospensione di questo ulteriore servizio, tra l’altro già al minimo considerata la scarsa attività della centrale, conferma proprio che non c’è volontà di invertire la rotta e nessuna previsione di ripresa. Un aspetto che non possiamo non interpretare negativamente». La Fiom attende la convocazione del consiglio comunale aperto sul tema, proprio per poter avere un riscontro diretto. Anche perché le procedure di licenziamento o cassa integrazione vanno avanti, come quella della Mcp. Nel frattempo però si dice preoccupata per quanto sta avvenendo a livello governativo. «Con nuove elezioni – ha concluso Casafina – rischiamo una brusca frenata alle discussioni avviate con le diverse istituzioni». 

ULTIME NEWS