Pubblicato il

Accordo sul navettamento

Accordo sul navettamento

Ieri si è aperta la conferenza dei servizi sulla questione relativa a largo della Pace. Pincio e Adsp lavoreranno insieme per disciplinare il trasporto dei turisti. Emersa la volontà di interdire il centro al passaggio dei pullman Gt

CIVITAVECCHIA – C’è accordo tra amministrazione comunale e Autorità di Sistema Portuale per disciplinare il navettamento crocieristico. È quanto emerso nel corso della prima riunione di ieri della conferenza dei servizi convocata per affrontare la problematica legata a largo della Pace. A Palazzo del Pincio erano presenti la segretaria generale di Molo Vespucci Roberta Macii ed il dirigente Marini, la dirigente della Polizia di frontiera Lorenza Ripamonti, rappresentanti di Capitaneria di porto e commissariato, accolti dal sindaco Tedesco, il vicesindaco Grasso e l’assessore Pescatori, insieme ai dirigenti dei settori interessati.

Nel corso della riunione sono emerse chiare tutte le criticità relative all’area che, come concordato dalle parti, in prospettiva non potrà rimanere in quelle condizioni. Per questioni di sicurezza, ambientali e per garantire soprattutto un’accoglienza adeguata ai crocieristi. Per quanto riguarda il navettamento si è registrata la volontà da parte di Molo Vespucci e Pincio, in ottemperanza anche a quanto disposto dalla recente sentenza del Tar del Lazio in merito al ricorso presentato da Medov, di procedere ad una regolamentazione del trasporto, con Port Mobility che si occuperà di accompagnare i crocieristi dal porto a largo della Pace e Csp che invece li farà salire a bordo dei bus del Tpl per portarli alla stazione ferroviaria.

Emerso poi l’indirizzo dell’amministrazione comunale di lavorare per interdire il centro al passaggio dei pullman Gt; potranno transitare solo quelli di Csp e Cotral, con il comandante della Polizia locale impegnato a studiare dei percorsi alternativi per chi dovrà necessariamente raggiungere la stazione.

ULTIME NEWS