Pubblicato il

Camera iperbarica, la Lega presenta un ordine del giorno

Camera iperbarica, la Lega presenta un ordine del giorno

Il documento presentato dal gruppo consiliare nel giorno in cui si ricorda la scomparsa di Francesco Forno 

CIVITAVECCHIA – Far sì che il territorio possa riappropriarsi della camera iperbarica. È questo il senso dell’ordine del giorno presentato dal gruppo consiliare della Lega proprio oggi, 19 settembre, giorno in cui si ricorda la scomparsa del giovane sub Francesco Forno a cui è dedicata l’associazione che ha curato il progetto della struttura, gestendola fino a qualche anno fa. I consiglieri Alessandro D’Amico, Raffaele Cacciapuoti, Antonio Giammusso ed Elisa Pepe hanno infatti deciso di rinnovare l’impegno; un obiettivo già intrapreso da tempo dalla Lega, grazie anche all’odg presentato la scorsa legislatura, e votato all’unanimità, dalla consigliera Alessandra Riccetti.   
“L’ossigenoterapia iperbarica, oltre ad essere un salvavita in caso di emergenze come nel caso di embolia – hanno spiegato dal gruppo – è importante per la cura di molte patologie tra le quali infezioni di tessuti molli, intossicazioni da monossido di carbonio, lesioni da schiacciamento, retinopatia pigmentosa, sindrome di Menière. Finora nessuno si è mai mosso concretamente; da questo momento siamo a disposizione per farci da portavoce e da stimolo per il raggiungimento di questo traguardo. La camera iperbarica, inattiva da anni, è di proprietà dell’AdSP pertanto, come Amministrazione Comunale, si potrà intervenire esclusivamente in un ruolo di mediazione e stimolo tra gli attori necessariamente coinvolti”. 

ULTIME NEWS