Pubblicato il

«Si sposti l'intervento di un giorno»

«Si sposti l'intervento di un giorno»

Il comitato pendolari Roma nord chiede lo slittamento dei lavori sulla Fl5 tra Ladispoli e Maccarese così da andare ad incidere solo su un giorno lavorativo e uno scolastico. 

LADISPOLI  – L’interruzione tra Ladispoli e Maccarese della linea ferroviaria per consentire la demolizione di un ponte lungo la tratta lascia nello «sconcerto» il Comitato pendolari Roma nord. Per effettuare i lavori la tratta resterà infatti interrotta dal 30 ottobre al 2 novembre, con i pendolari che saranno costretti a scendere a Ladispoli per proseguire il tragitto fino a Maccarese in autobus da dove potranno riprendere il treno per la Capitale (identica cosa per chi invece si dovrà dirigere a Civitavecchia, Grosseto o Pisa Centrale). «Non sappiamo – dicono nella nota dal comitato pendolari – quali siano stati i livelli di condivisione con i comuni, del provvedimento, né quali possibilità di “mitigazione del danno” siano state prese in considerazione, come la possibilità di riaprire nei giorni di interruzione la stazione di Palo laziale o di effettuare un servizio a spola nella tratta non interessata dalla sostituzione del ponte. Ma lo sconcerto di tutti i pendolari, che si chiedono se la decisione di chiudere la ferrovia di mercoledì e di riaprirla di domenica provenga da logiche di bilancio di Rfi che con il suo attivo appena dichiarato sembra non averne bisogno; da timori sulla durata effettiva di esecuzione o da cos’altro». E proprio il comitato ora punta a far slittare i lavori di almeno un giorno, così da «incidere su un giorno lavorativo e scolastico in meno». Per quanto riguarda poi il comune di Fiumicino, il comitato pendolari chiederà all’amministrazione degli interventi per non incidere troppo sulla viabilità nei pressi della stazione di Maccarese, «dato il prevedibile afflusso aggiuntivo di persone che decideranno di raggiungere in auto questa stazione dal bacino di utenza di quelle della tratta interrotta, in una situazione già ultrasatura come disponibilità di parcheggi». 

ULTIME NEWS