Pubblicato il

Vertenze e tensioni nello scalo: appello alla Regione

Vertenze e tensioni nello scalo: appello alla Regione

I sindacati hanno formalizzato la richiesta di incontro urgente alla Pisana.Si attende una decisione per Cfft 

CIVITAVECCHIA – “Un incontro urgente, alla luce degli ultimi avvenimenti i quali hanno ulteriormente acuito le tensioni tra imprese e l’Autorità di Sistema portuale del Mar Tirreno centro settentrionale che vede alla sua presidenza l’avvocato Francesco Maria di Majo”. È la richiesta contenuta in una lettera inviata dai sindacati, e in particolare da Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Mare e porti, Usb lavoro privato, ed indirizzata all’assessore ai Trasporti della Regione Lazio Mauro Alessandri e, per conoscenza, anche al Governatore del Lazio Nicola Zingaretti. Al centro della riunione l’emergenza legata alla diverse vertenze aperte, a partire da quella legata alla Cfft che a giorni attende una decisione da parte dei vertici di Molo Vespucci. Proprio alla luce dell’incontro della scorsa settimana con la società, i sindacati si erano detti piuttosto preoccupati “per i tentennamenti e le indecisioni da parte della Adsp nella definizione delle banchine commerciali. Viste le gravi possibili ripercussioni sul mantenimento dei livelli occupazionali della Cfft e più in generale sul futuro del porto e dei traffici portuali – avevano spiegato- riteniamo non più procrastinabile un incontro con la Regione per chiarire definitivamente la vertenza. Diversamente siamo pronti ad attivarci con ogni forma di lotta ad iniziare dallo stato di agitazione fino allo sciopero”. E così ieri hanno inviato formale richiesta alla Pisana per affrontare le vertenze portuali. «Si tratta di avvenimenti – hanno spiegato i segretari dei sindacati – che se non gestiti in maniera lungimirante da parte di tutti i soggetti e, in primis, le autorità competenti, rischiano di mettere in crisi i posti di lavoro di centinaia di lavoratori e conseguentemente la stabilità del tessuto cittadino e portuale nella stessa misura».

 

ULTIME NEWS