Pubblicato il

M5S: "Appalto rifiuti, bisogna premiare i cittadini virtuosi” 

TARQUINIA – Appalto rifiuti: il Movimento Cinque stelle elenca la sua ricetta. «Il servizio di igiene urbana di Tarquinia è in proroga tecnica da marzo 2015 – ricordano dal Movimento cinque stelle – Non è bastata l’amministrazione Mazzola, né quella Mencarini ad elaborare un nuovo capitolato che potesse superare i limiti ed i costi di quello in voga dal lontano 2010, ed ora siamo di fronte ad una situazione di stallo. Considerati i risultati fallimentari dell’epoca Mazzola e il successivo ulteriore regresso verificatosi sia durante la breve sindacatura Mencarini che durante il periodo commissariale, la raccolta dei rifiuti sta diventando un’emergenza che non può essere trattata con superficialità». «I principi su cui costruire una buona raccolta differenziata, ignorati fino ad oggi, sono due: servono le competenze di esperti per puntare ad un risultato virtuoso; occorre il coinvolgimento e la partecipazione motivata e attenta dei cittadini. La nostra proposta, che abbiamo tentato invano di promuovere nel passato, si fonda sia sulla necessità di premiare i cittadini virtuosi che devono veder ripagato l’impegno a differenziare facendo tornare nelle loro tasche il valore del materiale riciclato (oggi resta nelle tasche dell’appaltatore) che sulla capacità amministrativa di intercettare i finanziamenti e le agevolazioni previste dalle nuove linee guida regionali, soprattutto in tema di frazione umida (Forsu)».

ULTIME NEWS