Pubblicato il

Largo della Pace nel mirino dei Vigili

Largo della Pace nel mirino dei Vigili

Un lavoro costante della Polizia locale in contrasto all’abusivismo e per impedire la paralisi del traffico. Il comandante Berti: «Elevate centinaia di sanzioni. Situazione in miglioramento»


CIVITAVECCHIA – Lavoro costante della Polizia locale su Largo della Pace. Gli uomini del comandante Ivano Berti hanno intensificato i controlli in contrasto all’abusivismo e per impedire blocchi alla viabilità.

«Continuiamo a monitorare il fenomeno. La nostra – ha detto Berti – è un’azione incessante anche se resta comunque un problema non prevedibile o risolvibile al 100% visto l’alto numero dei passeggeri delle navi. Abbiamo elevato centinaia di sanzioni ma la normativa è complessa e gli accertamenti non sono facili, noi cerchiamo di utilizzare le norme per evitare che si vadano a creare situazioni di blocco totale. Ad esempio se un mezzo si ferma nei pressi della caserma dei Vigili del fuoco noi sanzioniamo immediatamente perché c’è un divieto e quindi c’è poco da discutere. Mi pare che le cose stiano migliorando progressivamente».

Contrasto costante anche al commercio abusivo, «un fenomeno – ha continuato Berti – che cerchiamo di sradicare». Durante i mesi estivi la Polizia locale è stata anche impegnata in servizi notturni in collaborazione con gli agenti del commissariato di Civitavecchia. «L’amministrazione – ha spiegato Berti – ha approvato questo progetto che ha permesso pattugliamenti che hanno avuto un ottimo riscontro in termini di prevenzione e sicurezza su strada. Sono stati effettuati anche diversi controlli nell’ambito della Movida notturna su diversi locali. L’obiettivo – ha sottolineato – era di far percepire una maggiore sicurezza ai cittadini e pensiamo di esserci riusciti. Nel complesso sono soddisfatto – ha concluso Berti – perché grazie all’impegno dei miei uomini siamo riusciti a dare un servizio in più alla città». Sul fronte della carenza di personale, ormai cronica per la Polizia locale, l’amministrazione si è attivata per sostituire i sei agenti andati in pensione entro la fine dell’anno.

ULTIME NEWS