Pubblicato il

Civitavecchia-Orte, Luciani e Serpente: ''Fondamentale riattivare la ferrovia''

Civitavecchia-Orte, Luciani e Serpente: ''Fondamentale riattivare la ferrovia''

CIVITAVECCHIA – «Questa tratta è fondamentale: è quasi un atto criminale lasciarla così». Non usa mezzi termini il presidente della Compagnia portuale Enrico Luciani che, ieri mattina, ha ospitato il comitato per la riapertura della ferrovia Civitavecchia-Caprianica-Orte, alla presenza anche di Sergio Serpente, in rappresentanza dell’interporto. «La ferrovia dei due mari – ha aggiunto – aprirebbe collegamenti eccezionali per il nostro porto, per la piattaforma logistica e per i territori interessati». È stato Serpente, infatti, a ribadire l’importanza oggi del ferro nell’ambito della logistica, del trasporto dei container e, di conseguenza, per creare sviluppo ed opportunità di lavoro. «Oggi senza risposte e tempi certi – ha spiegato – siamo fuori, non ci sono sviluppo ed occupazione». L’appello è alle istituzioni, all’Adsp, alla Regione Lazio e ai Comuni, per capire la strategicità della riattivazione della linea, non solo per la logistica ma anche per il turismo: ferrovie del genere, infatti, sono la ricchezza oggi di molti paesi. Venerdì prossimo il comitato incontrerà l’assessore regionale Alessandri per ribadire questi concetti. 

ULTIME NEWS