Pubblicato il

"L’intuizione di lavorare in squadra è stata vincente. Questo territorio è una valida alternativa a Roma"

Lo ha detto il sindaco Pietro Tidei durante la cerimonia di domenica al castello di Santa Severa

Lo ha detto il sindaco Pietro Tidei durante la cerimonia di domenica al castello di Santa Severa


SANTA MARINELLA – E’ stato un fine settimana all’insegna della cultura. Dopo la manifestazione di sabato che si è tenuta a Cerveteri, con la presenza delle istituzioni regionali e locali, dove è stata presentata la Città della Cultura, domenica è stata la volta di Santa Marinella e precisamente al castello di Santa Severa, dove si è ripetuto l’evento presso la Sala del Nostromo, affollata da tantissimi cittadini, associazioni e turisti curiosi, che erano in visita nel famoso maniero. Tante le istituzioni presenti, il sindaco di Cerveteri Pascucci, la consigliera regionale Marietta Tidei e gli assessori alla cultura di Tolfa e Allumiere, accolte dal padrone di casa, il sindaco Pietro Tidei.
È proprio il primo cittadino di casa ad aprire la cerimonia con un saluto istituzionale. 
“L’intuizione di lavorare in squadra è stata vincente – ha detto Tidei – questo territorio unito dal comune denominatore dell’Etruria, può rappresentare una valida alternativa a Roma, che tende purtroppo a fagocitare tutto. Il titolo di Città della Cultura 2020, oltre al fregio e al la risonanza, deve rappresentare una opportunità che ricade nell’economia locale e nell’occupazione, potendo contare su ottimi collegamenti rappresentati dal porto di Civitavecchia e l’aeroporto internazionale di Fiumicino, su una condizione climatica invidiabile, storia, cultura e enogastronomia. La città della cultura – ha concluso Tidei – quale punto di partenza per una costruzione di un’offerta turistica competitiva ed alternativa a Roma per poter intercettare quelle migliaia di croceristi e turisti che sbarcano a Civitavecchia”. 
Si avvicendano le iniziative in programma a Santa Marinella.
E’ stata infatti scoperta ieri la targa che inserisce la biblioteca civica nei luoghi della cultura della Regione Lazio 2020, con una cerimonia impreziosita dalla partecipazione di ben tre classi della scuola primaria. 

ULTIME NEWS