Pubblicato il

“Con l’acquedotto usciremo finalmente dalla crisi idrica”

“Con l’acquedotto usciremo finalmente dalla crisi idrica”

Il sindaco di Allumiere Antonio Pasquini soddisfatto del traguardo raggiunto: «Adesso aspettiamo l’inaugurazione»
Bilancio positivo del primo cittadino collinare anche per la grande partecipazione al carnevale e per l’efficienza di Prociv e Agraria in queste ore di maltempo

 

ALLUMIERE – Il sindaco di Allumiere Antonio Pasquini commenta l’obiettivo raggiunto dell’acquedotto, del successo della manifestazione del Carnevale Allumierasco e dell’ottimo lavoro della Prociv e dell’Agraria nel liberare la strada mercoledì sera tardi dopo la caduta di un albero.
“Dopo 20 mesi di grande lavoro e la sinergia tra amministrazione comunale-Acea-Enel finalmente abbiamo realizzato un grande passo in avanti per risolvere definitivamente i problemi legati all’approvvigionamento idrico di Allumiere – spiega il primo cittadino di Allumiere – sono già entusiasta ma aspettiamo con fiducia il giorno del grande evento, ossia, il giorno dell’immissione dell’acqua proveniente da casaletto di Smè nei serbatoi de Le Grazie e conseguentemente nella distribuzione idrica del paese. Sono stati mesi di sofferenza tra lo scetticismo ed i sacrifici di tanti cittadini che hanno sofferto la crisi idrica ma i risultati stanno arrivando, il lavoro premia sempre e questa amministrazione stà portando avanti progetti fondamentali per Allumiere. Dopo aver riaperto la scuola chiusa da 5 anni, il giorno dell’inaugurazione dell’acquedotto sarà l’ennesimo giorno di festa per l’intera comunità di Allumiere”. Pasquini poi si dice orgoglioso e entusiasta dell’ottimo trend della sfilata dei carri allegorici che si è svolta sabato scorso e che ha visto la partecipazione di tante associazioni e persone. “Ad Allumiere si riscontra sempre più partecipazione e condivisione per la crescita dell’intera comunità. Una comunità che si dimostra accogliente, che ama le proprie tradizioni, condividendo novità e che fa sinergia per la crescita sociale e culturale del paese. Sabato è terminato il carnevale dei record, tanti spettatori ad applaudire le oltre 300 comparse che hanno ballato e cantato intorno a 6 fantastici carri allegorici. Se lo scorso anno era l’entusiasmo per la novità a rendere speciale la giornata, in quanto il primo anno dei carri ad Allumiere dopo anni di assenza, quest’anno è stata la grande conferma; partecipazione di tutto il paese, grandi e piccini che si sono raccolti intorno all’organizzazione con passione e gioia. Questo ha permesso di condividere un mese di lavoro nella preparazione dei costumi, dei carri e delle coreografie e poi, sabato, il piccolo paese di Allumiere si è trasformato in un tripudio di colori, luci e suoni. Anima trainante dell’evento è stata l’Associazione Eureka, sempre più protagonista degli eventi di questa amministrazione, al fianco la preziosa collaborazione dell’assessore Brunella Franceschini e del delegato Sante Superchi; l’ordine pubblico e la sicurezza urbana sono state garantite dal delegato Costantino Regnani con la polizia locale e gli agenti della Città Metropolitana, Alfonso Superchi alla guida della Protezione Civile Giulia Bonamici con la preziosa e professionale presenza dei volontari della Croce Rossa e poi la pulizia del paese avvenuta la sera stessa con il delegato Carlo Cammilletti che ha coordinato il personale della cooperativa. Devo davvero dire grazie a tanti cittadini che in questi anni, stanno sempre più diventando parte attiva della comunità promuovendo e sostenendo con interessee e grande partecipazione ai tanti eventi che si susseguono nell’arco dell’anno. Infatti, in questi due anni, questa amministrazione ha introdotto nuovi eventi così come i Carri di Carnevale, le Olimpiadi della Creatività, la Corsa dei Cavalli, lo Street Sport Festival, il Premio Letterario e la Casa di BabboNatale che si collocano fuori dal classico periodo estivo e rendono il nostro paese accogliente 12 mesi all’anno. Tutto questo è stato possibile grazie alla collaborazione delle associazioni e dei singoli cittadini che condividono con l’amministrazione la voglia di far crescere e far amare Allumiere, tuttoquesto è merito del grande lavoro di squadra-comunità”. 
Il sindaco Pasquini poi elogia e ringrazia Prociv e Agraria: “Mercoledì sera a causa del maltempo è caduto un albero in via Basoli e quindi è stato necessario l’intervento di Prociv e UniAgraria per rimuoverlo e ripristinare la viabilità che ringrazio di cuore quindi la Prociv con gli uomini di Alfonso Superchi e l’Agraria con il personale del presidente Pietro Vernace. Tagliata la pianta è stata poi rimossa con gli operatori che hanno lavorato sotto pioggia, freddo e nevischio. Ringrazio anche l’assessore Luigi Artebani intervenuto con me sul luogo “. 

ULTIME NEWS