Pubblicato il

Lions, yoga e campane tibetane

CIVITAVECCHIA – Il giorno 29 febbraio presso l’aula Gurrado della Cariciv, presentata dalla presidente della Fondazione Gabriella Sarracco, si è tenuta una conferenza sul tema “Yoga e Campane tibetane” organizzata dal Lions Club Civitavecchia Santa Marinella Host.

Il presidente del Club, Mario De Sanctis, ha introdotto i relatori: Mauro Pedone, saggista, musicoterapeuta e ricercatore, Luciano Piccione, psicologo e Sergio Starace, sociologo e insegnante di yoga, entrambi operatori olistici, massaggio sonoro.

Starace ha iniziato spiegando con semplicità l’essenza di questa antichissima disciplina orientale e il beneficio dei suoni emessi dalle campane tibetane. Esercizi corporei di stretching muscolare statico, respirazione lenta e diaframmatica consentono un rilassamento generale e l’introspezione meditativa oltre che una maggiore ossigenazione dell’organismo. Come ha poi specificato Pedone, durante questi esercizi il rilassamento può essere potenziato dalle caratteristiche vibrazioni sonore delle campane.

Queste in realtà sono delle grandi ciotole, spesso intarsiate, composte da leghe di ben sette metalli, tra cui anche argento, oro e mercurio. Piccione ha parlato della sua esperienza con i bambini autistici spiegando come le armoniche sonorità delle campane aiutino ad aprire una breccia comunicativa tra operatore e bambino. Il pubblico ha ascoltato con grande attenzione e nonostante qualche perplessità ha mostrando notevole intesse.

ULTIME NEWS