Pubblicato il

«Un cambiamento è possibile e noi possiamo realizzarlo»

«Un cambiamento è possibile e noi possiamo realizzarlo»

I simpatizzanti della lista civica “Il Paese che vorrei” si sono riuniti per fare il punto della situazione cittadina
«Il futuro di questa città potrà essere migliore. La strada è segnata»
 


SANTA MARINELLA – In un incontro che si è svolto presso il Parco Kennedy, i simpatizzanti della lista civica Il Paese che Vorrei, hanno fatto il punto della situazione parlando del grande impegno che li unisce nelle battaglie che conducono giornalmente in città, per stimolare l’amministrazione a dare spazio alla libertà di espressione dei cittadini, di realizzare una piazza comunale che sia a misura d’uomo ma soprattutto aprire importanti rapporti con formazioni politiche di varia estrazione. 
“E’ stata una serata intensa – dice Stefano Crispu del Paese che Vorrei – serate che vale la pena vivere, che dimostrano che tutto quello che stai facendo sta andando nella direzione giusta. 
Tantissimi amici e compagni, sempre più convinti, sempre più partecipi, sempre più attivi nel costruire un percorso condiviso e nel progettare insieme un futuro migliore per Santa Marinella. Una sala che si è dimostrata troppo piccola per accoglierci tutti. E tutti lì, come sempre, desiderosi di partecipare e di dare il proprio contributo. E chi non ha potuto essere della serata, ci ha tenuto tantissimo a mandarci i saluti, a scusarsi e a garantirci che la prossima volta sarà in mezzo a noi per fare la propria parte. Né il coronavirus, né il freddo, né l’ora di un sabato sera che avrebbe invogliato ad altro, hanno fatto demordere le persone dall’essere presenti. E oltre ai tantissimi associati del Paese che Vorrei, ci tengo particolarmente a ringraziare il segretario del Partito Democratico di Civitavecchia Stefano Giannini, con il quale si sta cercando di costruire una vera alternativa politica plausibile e convincente in tutto il comprensorio. Gli amici della neo nata associazione “Amici di Beppe Grillo”, con il quale si è avviato un dialogo costruttivo. Il consigliere comunale Francesco Fiorucci, amico e compagno di diverse azioni istituzionali. Sandro D’Alessandro e gli amici del Comitato S.O.L.E. Maurizio Rocchi e Maurizio Puppi. 
“Quello che è nato ormai diversi anni fa – conclude Crispu – si sta trasformando lungo il cammino in qualcosa di realmente bello e importante. La strada è segnata. Il cambiamento è possibile e questo gruppo è in grado di realizzarlo. Siamo tanti, siamo forti e il futuro di questa città potrà davvero essere migliore”. 

ULTIME NEWS