Pubblicato il

Madonna del Rosario, uno dei parenti: "I pazienti stanno bene"

Madonna del Rosario, uno dei parenti: "I pazienti stanno bene"

La testimonianza di un familiare di uno dei degenti della Madonna del Rosario. Nei prossimi giorni arriveranno gli strumenti per videochiamate dalla Asl


CIVITAVECCHIA – «I pazienti della Rsa Madonna del Rosario stanno bene e sono curati adeguatamente». A dichiararlo è una dei familiari dei degenti della Rsa, conosciuta in tutta Italia dopo i servizi su La Vita in diretta di Rai1, e ora reparto covid 19 a bassa intensità per l’alto numero di positivi al coronavirus all’interno tra operatori e pazienti. Intanto come annunciato nei giorni scorsi la struttura si sta dotando di altro personale per far fronte all’emergenza e al suo nuovo ruolo con diverse unità ulteriori in arrivo. Anche sul fronte dispositivi di protezione individuali la Rsa è fornita, anche grazie all’impegno di Fabrizio Lungarini e della sua campagna per raccogliere fondi da destinare all’ospedale San Paolo e alle strutture sanitarie del territorio. Secondo la testimonianza del familiare i pazienti sono costantemente monitorati e controllati dal personale medico almeno due volte al giorno. Per quanto riguarda, invece, le mancanze di comunicazione lamentate dai parenti dei degenti intervenuti anche durante la trasmissione di Rai1 la struttura dovrebbe ricevere a breve gli strumenti che fornirà la Asl Roma 4 per videochiamate o comunque contatti costanti per aggiornare tutti i familiari in modo più puntuale. Nei prossimi giorni dovrebbero arrivare anche alcuni nuovi pazienti positivi al covid 19 asintomatici o che comunque necessitano di terapia a bassa intensità. La struttura è in grado di offrire circa 60 posti. Per quanto riguarda, invece, i pazienti negativi precedentemente ospitati a Madonna del Rosario sono stati trasferiti presso una Rsa di Morlupo. Come spiegato anche dal direttore generale della Asl Roma 4 nei giorni scorsi si tratta comunque di una situazione emergenziale nuova e senza precedenti a cui si sta cercando di far fronte in maniera adeguata. 

ULTIME NEWS