Pubblicato il

Grandi opere da commissariare: c'è anche il territorio

CIVITAVECCHIA – Accelerare l’iter e velocizzare i tempi di avvio dei cantieri. Questa l’idea del Governo da inserire nel pacchetto investimenti del prossimo decreto, mettendo mano alle grandi opere da realizzare. Ben ventisei, per le quali l’intenzione è quella di affidarle a dei commissari straordinari per un investimento di circa 15 miliardi di euro. Un provvedimento che toccherà anche il territorio di Civitavecchia, per ciò che attiene alla SS 675 Umbro-Laziale tra il porto e nodo di Orte e la tratta Monte Romano est – Civitavecchia. Stesso destino delle altre opere toccherà al completamento del collegamento A12 Tarquinia – San Pietro in Palazzi. 
L’intenzione è quella di rilanciare gli investimenti e di conseguenza l’economia. 
Tra le disposizioni che il Governo vorrebbe adottare rientra anche l’approvazione della legge del contratto di programma Rfi-Anas per evitare una serie di passaggi come ad esempio il decreto Mef-Mit con la registrazione alla Corte dei Conti. 

ULTIME NEWS