Pubblicato il

Emergenza Covid, consigli comunali in salotto per i civitavecchiesi

Emergenza Covid, consigli comunali in salotto per i civitavecchiesi

CIVITAVECCHIA – In questo particolare momento di emergenza sanitaria i cittadini possono seguire l’assemblea comunale direttamente da casa propria attraverso la video conferenza con diretta accessibile a tutti. Partendo dall’esperienza del Comune di Bologna, anche il Comune di Civitavecchia é in grado di dare seguito alle necessarie attività delle PA, sia  inerenti la lotta al Covid-­‐19 che le attività di routine, permettendo agevolmente alla cittadinanza di essere aggiornata sulla situazione in diretta video. Tutto questo grazie alla CSS di Carlo Comparozzi che ha tempestivamente sviluppato e testato i servizi di videoconferenza e  streaming  on-­‐line  piú diffusi.Utilizzando un sistema di videoconferenza web, come Meet, Webex, Zoom etc. .. il segnale audio/video viene ripreso e rilanciato sul proprio canale per le dirette streaming  poste così al servizio di una non stop dei lavori  delle PA, dei Sindaci, dei membri della Giunta, dei Consiglieri Comunali, rendendo pubbliche e agevoli ai cittadini tutte le quotidiane attività e informazioni locali. Le convocazioni delle adunanze delle assemblee sono sempre pubblicate sulla correlata sezione del sito dell’Ente. La soluzione che nasce in un momento emergenziale diventa una opportunità concreta ed economicamente valida per garantire la trasparenza dell’azione delle amministrazioni (centrali e locali) anche nel prossimo futuro.

 Al fine di contrastare e contenere la diffusione del virus covid-19 e fino alla data di cessazione della stato di emergenza deliberato dal Consiglio dei Ministri del 31 gennaio 2020, i consigli comunali e le giunte comunali che non abbiano regolamentato modalità di svolgimento delle sedute in videoconferenza, possono riunirsi secondo tali modalità nel rispetto di criteri di trasparenza e tracciabilità preventivamente tracciati dal Presidente del Consiglio comunale ove previsto, o dal sindaco, purché siano individuati sistemi che consentano di identificare con certezza i partecipanti, sia assicurata la regolarità dello svolgimento delle sedute e vengano garantiti lo svolgimento delle funzioni, nonché un’adeguata pubblicità delle sedute, ove previsto, secondo le modalità individuate da ciascun ente, in base alle normative di legge vigenti in materia.

 

ULTIME NEWS