Pubblicato il

Pcv: «Un bando regionale per i comuni della fascia costiera e Tidei lo ignora»

SANTA MARINELLA – La Regione Lazio ha pubblicato un bando aperto esclusivamente ai Comuni della fascia costiera, finalizzato alla riqualificazione delle strutture comunali di interesse turistico. «Con questo bando – dice il direttivo della lista civica Il Paese che Vorrei – ignorato dal nostro Comune, possono essere realizzati interventi di ristrutturazione e riqualificazione con un finanziamento a fondo perduto che va dai 500mila euro fino a un massimo di tre milioni di euro per ciascun Comune. Tra gli obiettivi del bando si citano lo sviluppo di infrastrutture di qualità, affidabili e sostenibili volte al miglioramento dei contesti ambientali costieri, salvaguardare e migliorare la qualità dei centri abitati costieri con operazioni indirizzate alla valorizzazione degli spazi collettivi, innalzare il livello della qualità della vita dei residenti, dell’accessibilità e fruibilità dei luoghi e dell’attrattività turistica, recupero delle aree prospicienti la costa, valorizzando l’attrattività dei luoghi in conformità con i principi di tutela ambientale del paesaggio, migliorare l’accessibilità degli arenili alle persone diversamente abili ed infine la realizzazione della spiaggia per tutti”. “Purtroppo è questa la definizione che risulta indigesta – affermano dal Paese che Vorrei – a chi invece di perseguire l’interesse della comunità, tenta di sottrarre ai cittadini i loro beni comuni per consegnarli nelle mani dell’imprenditore di turno, nella consapevolezza del danno economico che ricadrebbe, ancora una volta dopo il dissesto, sulle spalle dei cittadini”. “Infatti – conclude la nota – questa azione di ingiustizia sociale sacrifica le entrate derivanti dalla gestione della spiaggia e dei servizi connessi, così decisive per il futuro della nostra economia locale. Il bando è stato pubblicato il 10 gennaio scorso e contestualmente presentato ai sindaci dei Comuni costieri del Lazio. Era presente anche il Sindaco di Santa Marinella che, invece di perseguire quest’opportunità, si è dedicato esclusivamente al tentativo di consegnare al privato la spiaggia per i prossimi venti anni, arrivando a pubblicare, in piena crisi Covid-19, la relativa manifestazione di interesse. Chiediamo una decisa inversione di marcia”.
 

ULTIME NEWS