Pubblicato il

Scuola, ANPCI al ministro: “Costruiamo insieme un piano per la riapertura”

Scuola, ANPCI al ministro: “Costruiamo insieme un piano per la riapertura”

ROMA – In una lettera al ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina, il presidente dell’Associazione Nazionale Piccoli Comuni D’Italia Franca Biglio, chiede di lavorare in sinergia per garantire a bambini ed adolescenti di tornare a popolare scuole e asili nel rispetto delle misure di sicurezza correlate all’emergenza creata dal coronavirus.

“Gentile Ministro, chi Le scrive proviene da quel fantastico mondo della scuola, – si legge nella nota – oltre a ricoprire l’incarico di Sindaco, rappresenta, in qualità di Presidente, i Piccoli, grandi, Comuni d’Italia. I comuni sono i titolari dei servizi di supporto alla scuola: refezione scolastica, trasporto, educatori di sostegno e per il diritto allo studio. Spesso sono gestori di servizi educativi della prima infanzia  e, direttamente o attraverso appalti di servizio o convenzioni, gestiscono e organizzano una parte rilevante della scuola dell’infanzia. La scuola è una parte significativa della vita dei piccoli comuni, fondamentale a scandirne la quotidianità e la loro chiusura protratta approfondisce i divari sociali, le diseguaglianze.

Fin qui abbiamo affrontato scrupolosamente il disagio degli adulti, ma ci sarebbe poi quello dei figli privati della possibilità di condividere con insegnanti e compagni uno dei periodi più memorabili della loro vita. Pertanto è, ora, opportuno lavorare per costruire insieme un piano, al fine di riaprire il prima possibile asili e scuole, che sia adeguato ai bisogni dei bambini e degli adolescenti pur nel rispetto di tutte le misure di sicurezza stabilite. Come Anpci, attraverso la nostra rete di sindaci e assessori, Le chiediamo, Signora Ministro, di poter contribuire fattivamente, con spirito collaborativo e propositivo, alla concreta definizione delle soluzioni organizzative e amministrative che riguardano la scuola partecipando alla task force istituita presso il Ministero da Lei presieduto con tanto impegno e professionalità. Conoscendo la Sua sensibilità, confidiamo in un positivo riscontro”.

ULTIME NEWS