Pubblicato il

«Venga sistemata una volta per tutte la condotta Cinque Bottini»

«Venga sistemata una volta per tutte la condotta Cinque Bottini»

Lo chiedono a gran voce i cittadini di Allumiere dopo lo stop idrico di domenica e lunedì
Il sindaco Pasquini: «Ho seguito i lavori di riparazione. Faremo pressioni su Acea perchè si evitino danni in futuro» 


ALLUMIERE – Ad Allumiere il servizio idrico dopo un giorno e mezzo ”di fuoco” è tornato a posto. Sabato pomeriggio per un guasto sulla premente dell’impianto dei Cinque Bottini Allumiere è rimasta a secco fino a lunedì sera; da rilevare che, però, nella frazione di La Bianca, l’acqua non è mai mancata. Dopo un lungo e difficile lavoro di manutenzione e riparazione in un posto impervio il danno è stato riparato da parte degli operai dell’Acea sotto lo sguardo vigile del sindaco Pasquini, dell’assessore Artebani e del coordinatore della Prociv e idraulico Alfonso Superchi. I cittadini hanno protestato contro l’Acea e chiedono alla società che gestisce il servizio idrico: “Che venga presto sistemata una volta per tutte la conduttura che da Cinque Bottini arrivi Periodo difficile, in questi due giorni, appesantito dal danno alla premente che dai 5 bottini porta l’acqua ai serbatoi sul monte delle Grazie”. Il sindaco Pasquini lancia un messaggio ai cittadini: “Ad Allumiere, come in gran parte del Lazio, il servizio idrico e fognario del paese è gestito dalla società Acea Ato2. Da domenica pomeriggio, purtroppo, una parte del paese è stata priva del servizio idrico, mentre l’altra parte è stata garantita dall’impianto di Casaletto di Smè. Domenica pomeriggio Acea ha effettuato un celere intervento, ma il lavoro non è stato sufficiente a risolvere il problema. Lunedì mattina lo stazionamento delle autobotti ha parzialmente servito i cittadini, mentre la ditta incaricata, dopo aver tracciato la strada, ha rimosso la parte danneggiata del tubo e l’ha sostituita con una parte nuova. Va rilevato che la zona impervia, la rottura importante ed il tempo non hanno facilitato il lavoro e per questo ringraziamo gli operai che hanno lavorato sotto l’acqua. Oltre a seguire le attività legate al Covid-19 siamo stati presenti sull’impianto per seguire personalmente l’evolversi dei lavori e sostenere moralmente gli operai. Ora, come amministrazione, punteremo a far sostituire una parte della tubazione, in quanto negli ultimi anni abbiamo registrato troppi danni. Dobbiamo registrare che con l’impianto di Casaletto di Smè ora il problema non è più la quantità di acqua, ma evitare, se possibile, i danni, quindi, effettuare pressioni su Acea”. Molti sono stati i cittadini che hanno ringraziato Pasquini per aver seguito i lavori e aver fatto pressioni per far portare a compimento la riparazione il prima possibile. Intanto in paese continuano i ringraziamenti ai volontari della Prociv e della Croce Rossa da parte dei cittadini che premiano i loro angeli con dolci e salati. Il panificio Pistola ha inviato ai volontari pizza e colombe con un biglietto di ringraziamento con parole condivise da tutti ad Allumiere: “Per tutto il lavoro che svolgete per tutto l impegno che mettete per tutto il sacrificio che fate per tutto l amore che date nel vostro lavoro. Per tutto questo un semplice grazie non basterebbe ma un grazie che parte dal cuore. Spero vi possa far capire quanto bene state dando al prossimo”. A ringraziare spesso la Prociv con cibarie varie Domenico e Anna; colombe e dolci ai volontari Proviv e Cri ancge dalla famiglia Cimaroli Michele che in un biglietto scrivono: “Grazie per tutto quello che fate per il bene di tutto il paese”. Effettivamente il lavoro di questi volontari è eccezionale perché si stanno facendo in quattro pur di arrivare a tutti e pur di fare tutto. Come angeli questi volontari stanno in prima linea mettendo in pericolo la loro vita.
 

ULTIME NEWS