Pubblicato il

La ricetta/1 Tolfa: Pizza con lo zucchero: ecco una bontà  della tradizione collinare

La ricetta/1 Tolfa: Pizza con lo zucchero: ecco una bontà  della tradizione collinare

La ricetta della pizza con lo zucchero del panificio La Spiga
 


TOLFA –  Oggi ricorre la Festa della Liberazione e per molti ogni anno questa era l’occasione per fare la ”scampagnata” o la classica ”gita fuori porta”, ma quest’anno per l’emergenza Covid 19 dobbiamo restare a casa e quindi si può approfittare per preparare dolci speciali tradizionali. Oggi il forno La Spiga di Pierluigi Papa & co di Tolfa ci regala la ricetta di due dolci buoni, semplici e tipicamente collinari: la pizza con lo zucchero e la pizza brodosa, quest’ultima in collina è veramente un must. Il forno Papa è uno dei più radicati nel territorio e i prodotti da forno dolci, pizza, pane sono tra i più ricercati. La signora Ada è un vero vulcano di simpatia e di energia e ha conquistato tutt’Italia nella puntata della popolare trasmissione di Rai1 Linea Verde dedicata a Tolfa, ma la fama di Ada e dei suo figli da anni è nota a tutti nel comprensorio: pizza digeribilissima, ottimi dolci tradizionali, pane fantastico. Da rilevare poi che i Papa sono anche noti per la loro passione e loro abilità a cavallo e per il loro cuore d’oro infatti hanno sempre fatto donazioni dei prodotti e anche in questi giorni stanno dando farina e pane alla Prociv da distribuire alle persone in difficoltà. Maria Teresa Papa ha scelto di donare ai lettori la ricetta di un dolce tradizionale.  

“Ho pensato a una ricetta molto buona – spiega Maria Teresa Papa – la pizza con lo zucchero che nel tempo passato veniva chiamato “pizza alla moda o pizza con gli sfrizzoli”. Occorrono 1,250 kg di pasta per la pizza già lievita, 250 g di zucchero mischiato a 2 cucchiaini di cannella, una grattata di limone, 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio, 1/2 bicchiere di olio. Da rilevare che prima la ricetta era fatta con dello strutto o gli sfrizzoli. La pasta va rimpastata nuovamente con lo zucchero misto alla cannella (lasciandone da parte un po’ per metterlo sopra alla pasta di nuovo stesa prima di infornarla, poi si aggiunge il limone grattato, il bicarbonato di sodio e l’olio. Rimpastato il tutto si lascia lievitare per circa 25/30 minuti e poi si stende nuovamente nella taglia e poi si inforna a 210° e si lascia cuocere per 10 minuti. L’altra ricetta è più complicata da fare a casa perché va cotta in un forno abbastanza alto, 280°/300° e in casa non è facile averlo. Comunque occorrono riso, zucchero, ricotta, sambuca, limone, cannella, uvetta, uova, farina, latte. A una tazza di riso già cotto aggiungere 1 uovo, 80hg di zucchero, Limone grattato quanto basta, 1/2 bic di latte, 1/2 bic da caffè di sambuca, cannella quanto basta, 30g di uvetta, 200g di farina. Si mescola bene e poi si mette nella teglia e si inforna a 280/300°”.

ULTIME NEWS