Pubblicato il

Campionati internazionali di giochi matematici: le informazioni del Galilei

CIVITAVECCHIA – Il liceo scientifico Galilei di Civitavecchia, ormai da circa 15 anni una delle sedi polo del territorio nazionale delle semifinali dei giochi internazionali della matematica, comunica che la gara, così com’era stata progettata per il 16 marzo, è stata rinviata per le note vicende legate al Covid19. Il Centro PRISTEM dell’Università Bocconi, organizzatore a livello nazionale dell’iniziativa, ha deciso di tenere la “semifinale” on line, sabato 6 giugno alle 14:30.

Tutti coloro che si sono regolarmente iscritti a febbraio scorso pagando la quota di 8 euro, per poter partecipare a tale gara on line, devono confermare la propria iscrizione, registrandosi sul sito https://giochimatematici.unibocconi.it attivo dal 1 maggio fino al 15 maggio. Coloro che, pur  regolarmente iscritti per la semifinale del 16 marzo, non intendano partecipare alla gara online, hanno diritto al rimborso della quota di iscrizione  facendone richiesta entro il 15 maggio.

“La speranza è naturalmente che il pomeriggio del 6 giugno sia una festa a cui parteciperemo in molti, anche se una festa “a distanza” come impongono le circostanze – spiega la dirigente del Galieli Maria Zeno – sul sito vi sono anche tutte le informazioni dettagliate della gara on line, il regolamento della manifestazione e le indicazioni per un allenamento (aperto a tutti ma facoltativo) che si svolgerà sabato 16 maggio con le stesse modalità seguite nell’allenamento del 21 marzo scorso. Quest’anno a darsi l’appuntamento al Galilei erano previsti più di 300 giovani talenti matematici del nostro territorio ma la possibilità di gareggiare, grazie a questa lodevole iniziativa del Centro Pristem di Bocconi, non sarà loro preclusa. Mancherà il pathos, condiviso nell’ attesa della prova con gli altri studenti nel giardino del Galilei, mancherà lo scambiarsi impressioni e risultati alla fine della competizione stessa, mancherà confrontare ipotesi e strategie; tutto ciò insomma che alla competizione e legato e ne costituisce un ingrediente non trascurabile”.

Ma a tutti la preside Zeno e la referente Elena Renzi promettono che il Galilei sarà sempre in prima linea per offrire per quanto è possibile, e soprattutto per quando ce ne sarà data possibilità,  occasioni per crescere e scoprire tutto ciò che di più bello offre l’universo della matematica.

ULTIME NEWS