Pubblicato il

«Caro sindaco siamo e saremo al suo fianco per lo sviluppo economico»

Atto finale della manifestazione “Risorgi Italia” che ha visto protagonisti tanti imprenditori della città
Inviato al primo cittadino un documento di protesta contro il Governo Conte

Atto finale della manifestazione “Risorgi Italia” che ha visto protagonisti tanti imprenditori della città
Inviato al primo cittadino un documento di protesta contro il Governo Conte


TARQUINIA – Ottantadue imprenditori, gestori di attività commerciali della categoria Ho.re.ca: bar, ristoranti, agriturismi, alberghi, B&b, stabilimenti balneare e pasticcerie, hanno sottoscritto un documento indirizzato al sindaco di Tarquinia nel quale annunciano simbolicamente la consegna delle chiavi delle loro attività in segno di protesta nei confronti del Governo Conte ed in particolare dell’indifferenza del Governo italiano” nei confronti delle categorie che rappresentano. 
L’iniziativa è stato l’atto finale della manifestazione “Risorgi Italia” che ha visto tanti imprenditori accendere le luci delle loro attività martedì sera. Tra questi hanno aderito alla manifestazione i Divini commercianti del settore food, Isvra per gli agriturismo; alla protesta ha preso parte anche il gruppo autonomo di commercianti “Tutti per Tarquinia”.
“Siamo certi che il nostro Sindaco possa appoggiarci in questa pacifica e garbata manifestazione di dissenso nei confronti delle iniziative del Governo, – è riportato nel documento – che sostengono e tutelano, secondo noi, alcune categorie più di altre. In un momento di sacrificio e di emergenza, i cittadini sono tutti uguali, questo è lo spirito a cui si sono ispirati i padri costituenti, lo stesso spirito che alimenta la nostra denuncia. Senza un concreto aiuto le nostre aziende non possono vivere”. 
“Caro Sindaco, – conclude il documento – le nostre attività sono il lavoro della popolazione che vive a Tarquinia, la cittadina da Lei rappresentata, noi siamo e saremo sempre al suo fianco nelle iniziative che condurrà in favore della crescita e dello sviluppo economico e culturale del nostro Paese”.
 

ULTIME NEWS