Pubblicato il

Si accende la polemica sulla nuova giunta comunale: botta e risposta opposizione-maggioranza

Si accende la polemica sulla nuova giunta comunale: botta e risposta opposizione-maggioranza

FIUMICINO - Dopo l’annuncio della nuova Giunta, i nuovi consiglieri di opposizione del centrosinistra tuonano contro le scelte del neosindaco Baccini, che ha rimosso l’assessorato alla Scuola: «I nomi che compongono la giunta del neosindaco ...

FIUMICINO – Dopo l’annuncio della nuova Giunta, i nuovi consiglieri di opposizione del centrosinistra tuonano contro le scelte del neosindaco Baccini, che ha rimosso l’assessorato alla Scuola: «I nomi che compongono la giunta del neosindaco Mario Baccini sono un pugno in faccia al territorio e ai suoi abitanti. Si comincia dal negare alla scuola e ai giovani la dignità di un assessorato, un modo surreale e sconcertante di guardare al futuro dopo tanti proclami buoni solo per la campagna elettorale. Fiumicino torna una circoscrizione romana attraverso deleghe a rappresentanti politici che arrivano dai municipi della Capitale e vengono collocati in assessorati strategici e vitali per la nostra Città: turismo, cultura, Giubileo, politiche del lavoro, pari opportunità, servizi sociali».

«Il cuore nevralgico dell’ossatura economica e della tutela dei più deboli privati della dignità di un assessore locale che avrebbe garantito conoscenza ed esperienza diretta delle dinamiche più importanti di una città di ormai 85.000 abitanti. A trent’anni dall’autonomia e dalle battaglie dei padri fondatori, Fiumicino torna ad essere colonia e periferia di un altro comune», proseguono.

«Per ultimo, ma non meno importante, la consegna di assessorati e deleghe a Caroccia e Tasciotti. Alla giunta Baccini auguriamo buon lavoro e lo facciamo nell’esclusivo interesse dei cittadini di Fiumicino. Ne avranno davvero bisogno viste le scelte. Da parte nostra assicuriamo il massimo impegno in un’opposizione determinata, seria e leale, senza sconti e favoritismi, con la testa e il cuore sempre rivolti al bene di Fiumicino», concludono i consiglieri di opposizione.

Non è tardata la risposta dei Cosiglieri comunali di maggioranza: «Avevamo appena finito di chiedere all’opposizione un minimo di coerenza, dopo 10 anni di pseudo amministrazione, mettendo da parte piccole speculazioni per lavorare insieme al bene di Fiumicino e invece siamo stati subito smentiti». Così. in un comunicato stampa, Federica Poggio e Giuseppe Picciano, consiglieri comunali lista civica Baccini Sindaco».

«Che siano loro, – proseguono – proprio loro, a parlare di colonia romana fa sorridere. Assessorato al turismo mai nominato, quello alla cultura per 5 anni fermo nelle mani di Montino. Per entrambi zero fondi stanziati, al pari dello sport. Noi crediamo fermamente invece che sia il turismo, che la cultura come lo sport e la formazione siano asset fondamentali per il rilancio di questo territorio e abbiamo chiesto al neo sindaco Baccini non solo di puntarci con forza ma anche di affidarle a una donna con un curriculum corposo, competente, preparata che avrà l’arduo compito, povera lei, di rimettere insieme i cocci dopo 10 anni di nulla.

«Al neo assessore Valentina Torresi – sottolineano Poggio e Picciano – va tutta la nostra stima e la nostra solidarietà per questi piccoli e insulsi attacchi.

Alla sinistra invece tutta la nostra comprensione: Pensavano di vincere. Si sono ritrovati a essere mandati a casa senza arrivare al ballottagio. Prima volta a Fiumicino.

Mentre loro provano a superare la cocente delusione noi ci rimbocchiamo le maniche e iniziamo a lavorare sul serio, per il bene di questa città».

ULTIME NEWS