Pubblicato il

E’ tutto pronto per “Mercato europeo”

E’ tutto pronto per “Mercato europeo”

La manifestazione si svolgerà dal 15 al 18 giugno

Condividi

Una delegazione scozzese sarà presente nel centro storico di Viterbo durante la manifestazione Mercato Europeo, attesissimo evento itinerante organizzato da Anva Confesercenti nazionale, che si svolgerà tra piazza dei Caduti e via Marconi dal 15 al 18 giugno. Appuntamento quindi con oltre cinquanta espositori di prodotti alimentari e artigianali tipici delle regioni europee: dall’Austria alla Polonia, dalla Spagna al Belgio, dalla Scozia alla Polonia fino all’Ucraina, senza dimenticare le tradizioni e le eccellenze enogastronomiche italiane, come le ricercatissime specialità pugliesi e abruzzesi, e gli ospiti internazionali come il Brasile. Un vero villaggio itinerante con espositori selezionati, che negli anni ha riscosso un enorme successo. Obiettivo quello di portare nei centri storici artigianato e prelibatezze di altissima qualità, risultato di un’attenta e lunga selezione. La Scozia promette con la sua delegazione di essere una delle protagoniste dell’evento, offrendo ai tanti visitatori una parte importante della cultura del proprio territorio. Nell’area allestita troveranno spazio i tanti prodotti dell’artigianato e della cultura scozzese: birra artigianale, sidro di mele, una selezione di whisky, gli shortbreads, il ricercato haggis, fudges e poi tanti accessori come cappelli, sciarpe e borse tra lana, cashmere, tweed e infine una selezione di Harris Tweed, la lana delle ebridi conosciuta in tutto il mondo per la sua qualità. Tutto il necessario per trascorre delle ore di relax e ascoltare la musica delle cornamuse o provare qualche passo di danza scozzese. La manifestazione organizzata da Anva e Confesercenti sarà ad ingresso gratuito e operativa dalla mattina dal pomeriggio di giovedi 15 giugno fino alla tarda sera di domenica 18 giugno. Un appuntamento imperdibile con visitatori attesi da tutta la regione che potranno quindi degustare le tante specialità dei cibo di strada e conoscere ed acquistare l’artigianato di qualità.


Condividi

ULTIME NEWS