Pubblicato il

La Vecchia riparte dal suo zoccolo duro

La Vecchia riparte dal suo zoccolo duro

Il ds Daniel D’Aponte: «Prima le riconferme, poi sarà la volta dei nuovi acquisti»

Condividi

Riconferme e lavoro per il mercato in entrata. Sono questi gli aspetti su cui si sta concentrando il calciomercato del Civitavecchia Calcio. Nei giorni scorsi sono stati molti gli incontri tra i massimi dirigenti del club e i giocatori che hanno fatto parte del gruppo nella stagione terminata da qualche settimana. Dopo Manuel Vittorini, Edoardo Luciani e Giordano Fatarella, la società presieduta da Patrizio Presutti ha raggiunto l’accordo anche con Riccardo Serpieri, Thomas Funari e Lorenzo Gagliardi. A dir la verità, non c’erano grossi dubbi sulla prosecuzione del rapporto con i nerazzurri per la prossima stagione, in quanto più volte ci sono stati degli attestati di stima da parte di ambe le parti. Dopo di loro, probabilmente, sarà la volta dei due fratelli Cerroni, Samuele e Paolo, che sono tra i civitavecchiesi che ancora non hanno prolungato il loro rapporto con il club. Per Luigi Ruggiero, invece, nessuna novità, in quanto servirà ancora qualche mese per vederlo recuperare dal brutto infortunio, ovvero la rottura del legamento crociato del ginocchio, anche se il capitano nerazzurro ha già dismesso le stampelle e si sta dedicando alla riabilitazione. Per quanto riguarda il resto del mercato, sono tantissimi i nomi presenti sul taccuino di Daniel D’Aponte, ma è ancora presto per concentrarsi su qualche nome in particolare. Servirà una consistente scrematura della lista per poter indicare qualche nuovo arrivo al Tamagnini. Per quanto riguarda il mercato in uscita, invece, sono forti le voci su un addio del centrocampista Alija Hrustic, che sembrerebbe tentato da un’offerta dell’Aranova. Perderlo sarebbe un peccato, in quanto si parla di un elemento in grado di garantire tenuta tecnica sia sull’aspetto difensivo, ma anche su quello in verticale per fare male alle difese avversarie.

«Non abbiamo un settore del campo in particolare su cui dobbiamo rinforzarci – afferma Daniel D’Aponte – per questo bisognerà attendere la conclusione del giro di riconferme per capire se c’è qualche reparto dove dovremo cercare di inserire dei nuovi elementi. In questi giorni stiamo continuando ad avere degli incontri, per cui il lavoro procede speditamente».

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Condividi

ULTIME NEWS