Pubblicato il

Tipi strani, la Psychiatric band tarquiniese sul palco di Rock on

Tipi strani, la Psychiatric band tarquiniese sul palco di Rock on

Esibizione intensa a 25 anni dalla nascita del gruppo musicale del Centro diurno Tipi strani, la Psychiatric band

Condividi

TARQUINIA – I Tipi strani, la psychiatric band del centro diurno tarquiniese, del Dipartimento di salute mentale della Asl di Viterbo, si sono esibiti la scorsa settimana sul palco della terza edizione della manifestazione Rock On, evento musicale, di livello nazionale, promosso dall’Associazione “I Love Acquavella”, ad Acquavella, frazione di Casal Velino, in provincia di Salerno. La manifestazione è nata, e si è sviluppata negli anni, con l’intento di creare una rete per condividere dei percorsi riabilitativi concentrati sulla persona, combattere lo stigma e favorire l’inserimento nel contesto socio-culturale. Tra le iniziative in programma anche una tavola rotonda che ha visto la partecipazione di importanti figure di spicco del settore. Tra questi, Venanzio Venanzi, dirigente psicologo del Centro diurno di Tarquinia, che ha illustrato, in un ampio intervento, le motivazioni che hanno portato alla creazione del laboratorio musicale da cui è nata la rock band, Tipi strani, individuando forme di coinvolgimento e partecipazione attiva di utenti affetti da varie patologie psichiche. Anche due utenti, membri della band, nell’occasione, hanno preso la parola per testimoniare pubblicamente la validità di questa lunga esperienza. “Gran parte del mio lavoro – ha spiegato Venanzi – consiste ogni giorno, nel cercare di rimettere in circolo un’energia vitale, una voglia di fare, di esserci, in persone che sembrano aver perduto queste spinte vitali, che spesso si sentono chiuse dentro sé stesse, temono l’apertura a nuove esperienze, si difendono dalla vita stessa che va avanti. La musica ci è venuta incontro, nel momento in cui ci chiedevamo: ma cosa possiamo fare per ridare un senso a vite abbandonate, a storie congelate”. Così, già nel 1998, nel Centro diurno tarquiniese prende forma il primo laboratorio musicale ‘Palco Aperto’.


Condividi

ULTIME NEWS