Pubblicato il

La “Prog Symphony” in concerto ai Teatri di Pietra

La “Prog Symphony” in concerto ai Teatri di Pietra

SITRI – Si chiude all’insegna della musica la penultima settimana di Teatri di Pietra, rassegna culturale con la direzione artistica del maestro Aurelio Gatti, che unisce teatro, danza, performance artistiche, in corso all’anfiteatro romano di ...

SITRI – Si chiude all’insegna della musica la penultima settimana di Teatri di Pietra, rassegna culturale con la direzione artistica del maestro Aurelio Gatti, che unisce teatro, danza, performance artistiche, in corso all’anfiteatro romano di Sutri fino al prossimo 5 agosto.

Sabato 29 luglio in programma Prog Symphony, concerto per coro, soli, quintetto di ottoni, quartetto di sax, 2 chitarre elettriche, sintetizzatore basso e batteria, con la direzione e composizione del Maestro Vincenzo De Filippo, un volto noto all’interno del cartellone che ha già riscosso tantissimo successo con le sue performance degli anni scorsi. Un concerto in cui le frequenti interpolazioni e sovrapposizioni tra Riff di rock blues, groove ritmici e passi sinfonici generano una commistione tra atmosfere intime e momenti di grande energia sonora e intensità ritmica. L’elemento principale degli arrangiamenti del maestro Vincenzo De Filippo è ancorato alla sua formazione accademica: al desiderio di trattare il genere Rock Progressive con l’approccio compositivo proprio della musica sinfonica. Come lui stesso ha spiegato: «Ho immaginato che un compositore dei primi del 900 avesse a disposizione un’orchestra con batteria, basso elettrico, suoni sintetici al servizio di testi psichedelici, ribelli e surreal».

Domenica 30 luglio è la volta di Mare Nostrum, concerto per voci, pianoforte, violoncello, clarinetto e canto a cappella. La Piccola Orchestra Marmediterra e l’Ensemble Vocale Alcanto, diretti dal maestro Vincenzo De Filippo racconteranno in musica il Mediterraneo con la sua storia, i suoi miti, le sue leggende, in un viaggio senza tempo nella fusione di culture di cui è custode. In un mix di sonorità e di canti in molte lingue diverse prenderà vita un contenitore musicale alimentato nei secoli dalla contaminazione incessante tra popoli e culture, l’anima più profonda del Mare Nostrum. Teatri di Pietra è a cura di Pentagono Produzioni, in collaborazione con il comune di Sutri, il patrocinio del ministero della Cultura Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la provincia di Viterbo e per l’Etruria meridionale, la regione Lazio, la Rete nazionale dei Teatri di Pietra, Fondazione Carivit e la sinergia con Archeoares e Extra Tuscia Experience.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

ULTIME NEWS