Pubblicato il

“Est film festival”, Nicola Prosatore vince l’Arco d’oro

“Est film festival”, Nicola Prosatore vince l’Arco d’oro

Il direttore Almonte: «Siamo entusiasti, chiudiamo con soddisfazione la diciassettesima edizione della kermesse grazie alla grande partecipazione del pubblico»

Condividi

MONTEFIASCONE – «Siamo entusiasti, chiudiamo con soddisfazione la diciassettesima edizione di Est Film Festival». Queste le parole del direttore Glauco Almonte, dal palco di un piazzale Frigo pieno di persone nella serata di domenica 30 luglio.

«C’è stato entusiasmo, ogni manifestazione è fatta dal pubblico che partecipa e la risposta che questo dà è la misura del valore di un festival – ha continuato Almonte -. Quest’anno ha funzionato anche quello che, quando lo abbiamo pensato, ritenevamo fosse molto ardito. Abbiamo dimostrato lo stato di salute di Eff e di ciò devo ringraziare la squadra, le associazioni del territorio e le persone di Montefiascone. E’ il loro festival e in tanti lo stanno dimostrando con il sostegno e con l’aiuto nei modi più diversi». Cinque opere prime in gara per l’Arco d’Oro Crédit Agricole, che la giuria presieduta da Giampaolo Sodano ha voluto consegnare al regista Nicola Prosatore con il suo ‘Piano Piano’. Otto serate all’aperto, a Piazzale Frigo per la magia del cinema sotto le stelle e poi al Caffè Centrale con gli appuntamenti in musica, intrattenimento e spettacolo del dopofestival. La possibilità per il pubblico di incontrare e parlare liberamente con i registi e gli ospiti davanti a una birra, in un clima di assoluta tranquillità e amicizia. La proiezione, nell’ultima serata, di un film straordinario come ‘Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto’, anticipato da una performance live degli studenti della scuola media di Montefiascone sulle musiche di Ennio Morricone. Poi l’emozione della piazza al momento della consegna dell’Arco d’Argento – Premio Avis, deciso dal pubblico che nelle serate in piazza ha potuto votare il proprio film preferito. Sul palco, vicino al direttore Almonte, il presidente Avis Montefiascone Mario Marinelli. Da loro è arrivata la dedica speciale del premio a Pierluigi Ciucci. Giovane montefiasconese scomparso prematuramente, appassionato di cinema e donatore Avis. Il pubblico ha voluto l’Arco d’Argento a premio del lavoro di Luca Scivoletto ‘I pionieri’, ritirato dalla sceneggiatrice del film Eleonora Scimpanelli. Dal presidente di giuria Sodano l’invito alle istituzioni a sostenere il festival: «Montefiascone deve essere grato a chi lavora per questa iniziativa. Sostenere questo sforzo è un atto di responsabilità e buona amministrazione, vuol dire investire in cultura e nel futuro». A consegnare l’Arco d’Oro il responsabile Direzione Regionale Centro-Sud di Crédite Agricole Vincenzo Aloe: “Siamo una banca presente nella Tuscia da due anni e vogliamo investire sul territorio. Siamo al servizio dei clienti e del tessuto sociale, siamo qui anche per supportare idee valide, che sono fondamentali per crescere”.

Est Film Festival vince la sua scommessa e con l’edizione 2023 segna un punto di svolta uscendone rinnovato nel rapporto con il pubblico e la città di Montefiascone e guardando a un futuro fatto di più appuntamenti durante l’anno. Il prossimo in programma è quello con i cortometraggi, a dicembre al Cinema Gallery.


Condividi

ULTIME NEWS